fbpx

Oscar 2023: l’Academy rifiuta a Zelensky

Domenica 12 marzo, durante la cerimonia degli Oscar 2023, Zelensky non farà alcun intervento.

Oscar 2023: l’Academy rifiuta a Zelensky.

Domenica 12 marzo, durante la cerimonia degli Oscar 2023, Zelensky non farà alcun intervento.
Dopo il no dell’anno scorso, per la seconda volta l’Academy rifiuta la richiesta del presidente ucraino di intervenire durante la diretta della premiazione.
Il no del 2022 era stato giustificato da Will Packer, in quanto timoroso che l’attenzione di Hollywood si canalizzasse esclusivamente all’appoggio, alla sola causa di un popolo bianco, mentre molti altri conflitti nel mondo, di cui le vittime sono persone di colore, vengono sistematicamente messi in secondo piano o ancor peggio ignorati. Durante la cerimonia vi era stato comunque un minuto di silenzio per l’Ucraina.

Zelensky sperava nella sua video-apparizione al Dolby Theatre a Los Angeles, probabilmente per il calo di consensi da parte del pubblico americano a difesa dell’Ucraina. Ma il mondo del cinema non ha mancato certo di supporto al popolo ucraino; Zelensky è intervenuto settimane fa al Festival di Berlino, in concomitanza con la presentazione di “Superpower”, il documentario su di lui girato da Sean Penn, ed è stato accolto a braccia aperte nelle serate inaugurali ai festival di Cannes 75 e di Venezia 79.

Oscar 2023: l’Academy rifiuta a Zelensky

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×