Vicenza, nuove piste ciclabili grazie al PNRR

Stanziati 343mila euro per sei chilometri di percorsi dedicati alle bici

Vicenza, nuove piste ciclabili grazie al PNRR.

Oltre sei chilometri di nuovi percorsi ciclabili saranno realizzati per completare i collegamenti tra le sedi universitarie di Vicenza e altri nodi strategici come il centro storico, l’ospedale e la stazione ferroviaria.

I lavori dal valore di circa 343 mila euro sono finanziati con i fondi del bando Pnrr, della missione 2 componente 2, nell’ambito dell’investimento 4.1 per il rafforzamento della mobilità ciclistica e delle ciclovie urbane. La giunta ha approvato nei giorni scorsi i progetti definitivi-esecutivi dei due stralci in cui è suddiviso l’intervento.

Accessibilità alle sedi universitarie

“Procediamo – spiega il vicesindaco con delega ai lavori pubblici e alla mobilità Matteo Celebron – con il rafforzamento della mobilità ciclistica attraverso il completamento e la messa in rete dei percorsi, come previsto dal Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums), recentemente adottato e a cui stiamo già dando attuazione”.

“Gli ambiti di intervento, selezionati tra le opere sulla ciclabilità proposte sia dal Piano urbano della mobilità (Pum) che dal Pums – continua Celebron -, riguardano l’accessibilità alle sedi universitarie, al centro storico, al polo ospedaliero e ai punti di interscambio modale, come la stazione, l’autostazione del trasporto pubblico locale e la fermata Rfi della linea per Schio in viale Trieste”.

“Le risorse derivano dall’assegnazione dei fondi del Pnrr – conclude il vicesindaco – destinati alla costruzione di chilometri aggiuntivi di percorsi ciclabili urbani e metropolitani, da realizzare nelle città che ospitano le principali università, da collegare a nodi ferroviari o metropolitani, ad opera dei Comuni”.

L’intervento

Per quanto riguarda il primo stralcio, saranno interessati circa 2,5 chilometri lineari di rete viaria, mentre il secondo sarà di circa 3,7.

I progetti prevedono diversi interventi. Tra questi, la realizzazione di corsie ciclabili sulla carreggiata o su marciapiede, di attraversamenti ciclabili e di isole spartitraffico, l’integrazione degli impianti semaforici pedonali con lanterne per ciclisti e la sostituzione delle lampade delle lanterne semaforiche per pedoni e ciclisti.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...