Presentata l’undicesima edizione della Biennale dell’Incisione Italiana Contemporanea di Campobasso

Gravina: «Quella di quest'anno sarà l'edizione della svolta, con una forte carica innovativa che piacerebbe tanto al suo ideatore Domenico Fratianni»

Presentata l’undicesima edizione della Biennale dell’Incisione Italiana Contemporanea di Campobasso.

È stata presentata lunedì pomeriggio, presso la Fondazione Molise Cultura a Campobasso, l’undicesima edizione della Biennale dell’Incisione Italiana Contemporanea “Domenico Fratianni”, che aprirà i battenti, con l’inaugurazione ufficiale, il prossimo sabato 17 dicembre al Palazzo Gil.

A presentare in conferenza stampa i dettagli della manifestazione, che durerà fino al 26 febbraio 2023, oltre ai vertici dell’Associazione Culturale Domenico Fratianni, Annalisa Fratianni e Gerardo Fratianni, anche la presidente della Fondazione Molise Cultura che promuove la mostra, Antonella Presutti, il Responsabile del Coordinamento, Sandro Arco, il presidente della Regione Molise, Donato Toma, e il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina.

Gravina, nello spiegare come il Comune di Campobasso ha ancora una volta creduto nel progetto della Biennale patrocinando la mostra e contribuendo anche economicamente alla realizzazione, ha sottolineato come proprio la Biennale dell’Incisione Italiana Contemporanea di Campobasso, fin dalla sua prima edizione del 2000, non abbia mai corso il rischio di restare immobile.

«Il rimirarsi, infatti, – ha detto Gravina – non era la professione preferita di chi ideò, più di vent’anni fa, questa manifestazione, ovvero il Maestro Domenico Fratianni. Da quando il Maestro ci ha lasciato è toccato ai suoi figli continuare ad accompagnare il viaggio nel tempo di questa manifestazione.

L’edizione 2022 della Biennale dell’Incisione Contemporanea di Campobasso, patrocinata tra gli altri dal nostro Comune, irradia – ha dichiarato il sindaco di Campobasso – una contemporaneità volutamente fuori dalle mode, ma allo stesso tempo determinante per quell’evoluzione che connota positivamente la vita e non solo l’arte e che permette, anche alla nostra città, di continuare a crescere aprendosi il più possibile al confronto in campi sempre differenti e stimolanti, senza pregiudizi di sorta, bensì con quella libertà di pensiero che proprio l’arte ci insegna ad avere e a trasmettere alle nuove generazioni».

La Biennale dell’Incisione Italiana Contemporanea “Domenico Fratianni” verrà inaugurata sabato 17 dicembre, presso la Fondazione Molise Cultura – Palazzo Gil, e sarà visitabile fino al 26 febbraio 2023.

WhatsApp Image 2022-12-12 at 16.49.06

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...