fbpx
CAMBIA LINGUA

Casale Monferrato, furti e rapine a prostitute: fermato un 28enne

L'uomo prendeva di mira donne transessuali

Casale Monferrato (Alessandria), furti e rapine a prostitute: fermato un 28enne.

I Carabinieri di Casale Monferrato hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 28enne marocchino ritenuto gravemente indiziato di avere commesso una rapina ad una prostituta.

L’indagine dell’aliquota operativa di Casale Monferrato, coordinata dalla Procura di Vercelli, ha consentito di ricostruire i fatti avvenuti nella notte del 2 febbraio scorso, quando, dopo avere concordato un appuntamento sul web per una prestazione sessuale, il marocchino si era recato presso l’abitazione della donna transessuale e, minacciandola con un coltello, le aveva sottratto la borsa contenente il telefono cellulare, 370 euro in denaro contante ed effetti personali.

Il precedente

L’uomo è ritenuto gravemente indiziato anche di un altro furto e di un’estorsione avvenuti il 10 febbraio, sempre a Casale Monferrato e in danno di un’altra donna transessuale. Come nella precedente circostanza, il 28enne aveva concordato un appuntamento e, una volta entrato nell’abitazione della vittima, le aveva sottratto il telefono cellulare, costringendola a pagare una somma di denaro per la restituzione.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Arresto

L’arrestato, in procinto di partire per il Marocco con volo da Malpensa nella giornata di domenica, è stato fermato dai Carabinieri a Casale Monferrato e tradotto presso la casa circondariale di Vercelli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×