fbpx
CAMBIA LINGUA

Tornano a Sambuca di Sicilia i reperti della Tomba della regina di Monte Adranone

I reperti della Tomba della regina di Monte Adranone ritornano a casa dopo 136 anni, sedici pezzi, infatti, entreranno a fare parte del percorso museale di Palazzo Panitteri di Sambuca di Sicilia, nell'Agrigentino.

Tornano a Sambuca di Sicilia i reperti della Tomba della regina di Monte Adranone.

Il corredo funerario della Tomba della regina di Monte Adranone ritorna a casa dopo 136 anni: sedici pezzi, infatti, entreranno a fare parte del percorso museale di Palazzo Panitteri di Sambuca di Sicilia, nell’Agrigentino.

L’assessore regionale ai Beni culturali Francesco Paolo Scarpinato, il direttore del Parco archeologico della Valle dei Templi Roberto Sciarratta, il direttore del museo “Antonio Salinas” Caterina Greco e il sindaco di Sambuca Giuseppe Cacioppo hanno illustrato la musealizzazione del corredo funerario, che di fatto si ricongiunge alle altre testimonianze provenienti dall’area archeologica che sovrasta la località.

I reperti sono stati rinvenuti nei depositi del museo “Antonio Salinas”, dove il grande archeologo e docente universitario a cui la struttura è intitolata volle trasferirli, intuendone il valore dopo i primi scavi del 1886.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

L’integrazione nel percorso espositivo è stato reso possibile dalla collaborazione tra il Parco archeologico della Valle dei Templi, responsabile della valorizzazione dell’area di Monte Adranone, il museo palermitano e l’amministrazione comunale della città agrigentina.

Tornano a Sambuca di Sicilia i reperti della Tomba della regina di Monte Adranone.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×