fbpx
CAMBIA LINGUA

Vicenza: due uomini e una donna rapinano un uomo di origini del Bangladesh. 41enne fermata e identificata

Dai primi accertamenti sembrerebbe comunque che il fatto sia da ascrivere a questioni legate al piccolo spaccio di stupefacenti.

Vicenza: due uomini e una donna rapinano un uomo di origini del Bangladesh. 41enne fermata e identificata.

Alle ore 00.45 di lunedì 26 febbraio un equipaggio in servizio di Volante della Questura è intervenuto a Vicenza, in Viale Milano, all’intersezione con Via dell’Ippodromo, ove un uomo di origine del Bangladesh aveva segnalato di essere stato rapinato da due uomini ed una donna, che, operando insieme, gli avevano sottratto la somma di 100 Euro, appena prelavati da uno sportello bancomat.

La persona offesa aveva chiamato il numero di emergenza 113 riferendo che i tre malviventi lo avevano momentaneamente bloccato mentre uno di loro si impossessava del denaro contante che teneva nella tasca dei pantaloni. Subito dopo il fatto la persona aggredita – che comunque non riportava lesioni personali – riusciva a trattenere sul posto la donna, mentre gli altri malfattori riuscivano a darsi alla fuga, facendo perdere le proprie tracce. L’immediato intervento dell’equipaggio della Polizia di Stato consentiva di rintracciare la donna nelle vicinanze. La stessa veniva riconosciuta come responsabile della rapina, in corso con gli altri due uomini che si erano dati alla fuga.

La donna, una cittadina italiana del 1983, originaria della Colombia, veniva trovata in possesso di varie banconote per un valore di circa 100 Euro ma di taglio diverso rispetto a quelle prelevate dalla vittima della rapina. Pertanto veniva accompagnata in Questura e foto-segnalata. All’esito degli accertamenti veniva denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di rapina in concorso con altri soggetti rimasti ignoti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi anche con acquisizione ed esame delle immagini degli impianti di videosorveglianza della zona per identificare gli altri responsabili dell’accaduto.
Dai primi accertamenti sembrerebbe comunque che il fatto sia da ascrivere a questioni legate al piccolo spaccio di stupefacenti.

Si rappresenta che, per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagini in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe.

Vicenza: rapinato un uomo di origine del Bangladesh da due uomini e una donna. La 41enne è stata fermata e identificata.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×