fbpx
CAMBIA LINGUA

Verona, approvata la delibera per i Centri Estivi Ricreativi 2024 con una nuova modalità d’accesso

I C.E.R. saranno avviati il 17 giugno 2024 e si concluderanno il 23 agosto 2024

Verona, approvata la delibera per i Centri Estivi Ricreativi 2024 con una nuova modalità d’accesso. 

Dal 17 giugno saranno avviati i Centri Estivi Ricreativi (C.E.R.) organizzati dall‘Assessorato alle Politiche Educative e Scolastiche del Comune di Verona per accogliere studenti delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado.
Il servizio offre un supporto concreto ai genitori impegnati a conciliare i tempi dedicati al lavoro con quelli dedicati alla famiglia, ma al tempo stesso è uno strumento importante per offrire a bambini e ragazzi esperienze ricreative, socialmente formative ed educative all’insegna del divertimento, senza barriere anche per coloro che hanno necessità particolari e richiedono l’intervento di personale specializzato.

I C.E.R. saranno avviati il 17 giugno 2024 (con il turno Pre-C.E.R. per la sola scuola primaria) e si concluderanno il 23 agosto 2024, con la consueta sospensione della settimana di Ferragosto.

Questi i turni nel dettaglio:
per bambine e bambini dai 3 ai 6 anni:
1° turno dal 01/07/24 al 12/07/24
2° turno dal 15/07/24 al 26/07/24
3° turno dal 29/07/24 al 09/08/24
4° turno dal 19/08/24 al 23/08/24
per i ragazze e ragazzi dai 6 ai 12 anni
(14 anni se con disabilità certificata dalle competenti autorità):
Pre-C.E.R. dal 17/06/24 al 28/06/24
1° turno dal 01/07/24 al 12/07/24
2° turno dal 15/07/24 al 26/07/24
3° turno dal 29/07/24 al 09/08/24
4° turno dal 19/08/24 al 23/08/24
Da quest’anno viene introdotta una nuova modalità di accesso, adottata al fine di agevolare l’utenza.
Le iscrizioni dovranno essere effettuate on-line collegandosi al sito www.comune.verona.it dal 22 marzo al 14 aprile 2024 e non saranno più accolte in ordine cronologico di arrivo, evitando i disguidi legati al sovraccarico del sistema informatico nei primi giorni di apertura, ma i posti saranno assegnati, fino ad esaurimento della disponibilità, secondo una graduatoria formulata sulla base di punteggi attribuiti per i seguenti requisiti:
– residenza del minore iscritto nel Comune di Verona;
– entrambi i genitori lavoratori/genitore unico lavoratore/entrambi i genitori impegnati in percorso di studio con frequenza o tirocinio obbligatorio nel periodo richiesto/genitore unico impegnato in percorso di studio con frequenza o tirocinio obbligatorio nel periodo richiesto;
– disabilità certificata di un familiare convivente diverso dal minore iscritto;
– numero di figli presenti in famiglia;
– minore assistito dai Servizi Sociali del Comune di Verona;
– attestazione ISEE, con punteggio diverso attribuito a diverse fasce ISEE;
A parità di punteggio, compatibilmente con i posti disponibili, la precedenza sarà accordata nell’ordine, secondo i seguenti criteri:
– fratello/sorella per i quali viene richiesto lo stesso turno nella stessa sede;
– genitore unico che lavora;
– ISEE più basso;
– età anagrafica minore.
I bambini/ragazzi con disabilità certificata avranno priorità di accesso extra graduatoria compatibilmente con la possibilità di assegnare un operatore specifico per l’assistenza individuale.
Le graduatorie provvisorie per singola sede C.E.R. e per singolo turno saranno pubblicate sul sito web istituzionale del Comune di Verona successivamente alla chiusura dei termini per le iscrizioni. Entro il termine di 10 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie provvisorie chiunque abbia interesse legittimo può presentare una richiesta motivata di riesame del punteggio assegnato. Entro lo stesso termine dovranno essere presentate le istanze di rinuncia ad uno o più turni richiesti. Subito dopo saranno sul sito web istituzionale del Comune di Verona le graduatorie definitive.
A chiusura dei termini per le iscrizioni sarà possibile utilizzare la medesima modalità on line per accedere ad una specifica graduatoria, calcolata periodicamente e pubblicata sul sito web istituzionale del Comune di Verona, per eventuali domande fuori termine, che saranno prese in considerazione nel caso si rendano disponibili posti dopo aver soddisfatto tutte le richieste pervenute entro i termini e le relative liste d’attesa.
Le tariffe per l’estate 2024 sono rapportate alle fasce ISEE e vanno da un massimo di € 128,00 ad un minimo di € 42,00 per turno di due settimane.
Sono previste tariffe agevolate per il secondo e successivi figli se frequentanti gli stessi turni del primo figlio iscritto e per utenti con disabilità certificata da autorità competenti.
L’assessora alle Politiche educative e scolastiche Elisa La Paglia commenta:
I Centri Estivi Ricreativi 2024 si presentano rinnovati nelle modalità di accesso per fornire un servizio sempre più efficace e rispondente alle richieste delle famiglie.
Partendo dall’analisi degli anni precedenti e facendo tesoro delle segnalazioni ricevute abbiamo perfezionato il sistema di iscrizione. Come risultato, presentiamo quest’anno un servizio che offre una maggiore equità e al tempo stesso è in grado di garantire una procedura semplificata nell’incrocio di bisogni e servizi“.
Tutte le informazioni complete e dettagliate saranno disponibili sul sito web istituzionale del Comune di Verona alla pagina https://www.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=64004&tt=verona_agid
Verona, approvata la delibera per i Centri Estivi Ricreativi 2024 con una nuova modalità d'accesso

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×