Verona, Controlli polizia stradale: un latitante internazionale, un clonatore di bancomat e 3 quintali e mezzo di cocaina sequestrati.

Un controllo di routine della Polizia Stradale di Verona, la mancanza di documenti di trasporto di materiale idraulico e l’arrivo della Guardia di Finanza per verificare ipotesi di illeciti fiscali, hanno portato poliziotti e finanzieri a scoprire 300 panetti da un kilo l’uno di cocaina, trasportati in comuni scatoloni di cartone.

È solo uno dei diversi risultati ottenuti dal recente potenziamento dei controlli in ambito autostradale disposti in queste ultime settimane.

Domenica scorsa è stato arrestato, sempre durante un normale controllo, un latitante rumeno accusato di “creazione di organizzazione criminale”, rapina e furti aggravati è colpito da mandato di arresto europeo, dovendo espiare oltre 12 anni di prigione in Romania.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Ancora prima era stato intercettato un siciliano di 65 anni trovato in possesso di materiale informatico, attrezzature e documenti finalizzati alla clonazione di carte bancomat attraverso la manomissione degli sportelli adibiti al prelievo.

I dettagli delle diverse attività saranno resi noti oggi alle ore 15,00 nel corso di un incontro con i giornalisti presso l’aula magna della questura di Verona in via lungadige Galtarossa 10.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...