Varese, il Comune e Libera insieme per la Giornata della memoria e dell’impegno

Il 21 marzo Varese ospita due momenti in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Varese, il Comune e Libera insieme per la Giornata della memoria e dell’impegno.

Sono due gli appuntamenti in programma a Varese in occasione della XVIII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, l’iniziativa di Libera che ricorre a livello nazionale ogni anno il 21 di marzo. I due appuntamenti in città sono organizzati dalla delegazione varesina di Libera in collaborazione con l’amministrazione comunale.

Il primo appuntamento è alle ore 10.30 in Piazza Cacciatori della Alpi, con la messa a dimora di una pianta di ulivo, simbolo di rinascita, grazie al contributo di Regione Lombardia. Accanto alla pianta verrà posata una targa, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni.

Alle 18.00 il secondo momento, con il ritrovo in piazza Monte Grappa per la lettura dei nomi delle vittime innocenti di mafia: donne, uomini e bambini spesso dimenticati a cui si vuole restituire una memoria collettiva, per ricordare il loro sacrificio affinché la legalità e la giustizia siano valori condivisi.

“L’ulivo ha una rappresentazione simbolica forte, associata alla vita e alla rigenerazione – dichiara il sindaco Davide Galimberti – Con la piantumazione di un ulivo in uno dei luoghi che meglio rappresentano la giustizia, l’auspicio è che questo albero possa diffondere i semi della legalità e che sia d’ispirazione per le generazioni future”.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...