Varese, getto di massi dal cavalcavia dell’A8: DASPO per due minorenni

Varese, getto di massi dal cavalcavia dell’A8: DASPO per due minorenni.

Il Questore della provincia di Varese ha emesso due provvedimenti di d.a.s.p.o. nei confronti di due minorenni responsabili di gravi ed irresponsabili gesti che hanno messo a repentaglio l’ncolumità delle persone e la sicurezza pubblica.

A seguito dei recenti episodi di lancio di sassi e altro materiale da un viadotto autostradale, diretto contro i veicoli in movimento, ad opera di due soggetti, occorsi nei precedenti mesi di gennaio e febbraio, la polizia stradale aveva programmato mirati servizi ed indagini volti ad identificare gli autori dei pericolosi gesti.

Lo scorso 4 febbraio, verso le 23.30, in prossimità di un cavalcavia sovrastante la carreggiata autostradale A/8, personale della stradale individuava in flagranza di reato due giovani nell’atto di lanciare in rapida successione diverse pietre sulla carreggiata autrostradale sottostante, tra cui un grosso masso di circa 15 kg. L’irragionevole azione aveva provocato il danneggiamento di tre veicoli, i cui conducenti rimanevano miracolosamente illesi.

I due, vistisi scoperti dagli agenti, tentavano di guadagnare la fuga. Uno di loro arrivava addirittura a colpire con pugni e gomitate al volto uno degli operatori intervenuti, causandogli lesioni al volto ed una frattura scomposta alla mano.

L’esito degli accertamenti concordava inoltre con la ricostruzione del precedente episodio avvenuto in data 24 gennaio 2022, che vedeva sempre come autori due soggetti. Le indagini in quel caso erano state condotte dai militari della Stazione dei Carabinieri di Azzate, a seguito di un sinistro nel quale era rimasto coinvolto un malcapitato automobilista. L’uomo era stato investito da tronchi e travi in legno di grosse dimensioni mentre era alla guida del proprio veicolo in prossimità del medesimo cavalcavia. Fortunatamente era uscito incolume dall’incidente. I Carabinieri, intervenuti, avevano immediatamente prestato soccorso alla vittima, posto in sicurezza la sede stradale e avviato le dovute indagini.

Al vaglio dell’A.G. competente sono state sottoposte distinte condotte, in relazione ai vari interventi, prima tra tutte quella di aver attentato gravemente alla sicurezza degli automobilisti. Valutati i fatti accaduti, il Questore ha notificato ai due giovani il provvedimento del d.a.s.p.o. fuori contesto, che colpisce gli autori di condotte tenute in ambito extra-sportivo, ritenute essere altamente pericolose ed in grado potenzialmente di minare l’ordinario e pacifico svolgimento delle manifestazioni sportive. Il Provvedimento di prevenzione imporrà loro il divieto di partecipare alle manifestazioni sportive in provincia di Varese.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...