fbpx
CAMBIA LINGUA

Vandalizzate alcune lapidi al cimitero di Meano. Il sindaco Ianeselli: «Siamo vicini alla comunità»

Immediato l’intervento dei Carabinieri, della Polizia locale e dell’ufficio Servizi funerari

Vandalizzate alcune lapidi al cimitero di Meano. Il sindaco Ianeselli: «Siamo vicini alla comunità».

«Siamo vicini alla comunità di Meano colpita la notte scorsa da un atto di vandalismo davvero spregevole. I cimiteri sono per tutti noi luoghi di lutto e di memoria, chi si accanisce su una tomba non compie solo un danno materiale, ma ferisce deliberatamente la sensibilità delle persone».

Questo il commento del sindaco Franco Ianeselli nei confronti dell’atto di vandalismo compiuto al cimitero di Meano, dove questa mattina sono stati trovati numerosi vasi scaraventati per terra con conseguenti danni a piante perenni e fiori recisi. Tre le tombe che hanno subìto danni permanenti di lieve entità, come la rottura del lumino e del suo supporto.

Immediato l’intervento dei Carabinieri, della Polizia locale e dell’ufficio Servizi funerari, che ha provveduto ad avvisare i familiari e a sporgere denuncia contro ignoti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Sul posto anche la presidente della Circoscrizione Giulia Bortolotti, che ha espresso solidarietà ai suoi concittadini: «Questa notte il cimitero di Meano è stato colpito da un grave atto di vandalismo. Abbiamo presentato denuncia alle forze dell’ordine e ci auguriamo che siano al più presto individuati i responsabili. Condanniamo in maniera ferma questo atto così vigliacco, che tocca profondamente la nostra comunità».

Domani mattina, il personale dei Servizi funerari si adopererà per ripristinare il decoro e l’integrità delle tombe, intervenendo per quanto possibile anche sulle riparazioni dei danneggiamenti più gravi.

Vandalizzate alcune lapidi al cimitero di Meano. Il sindaco Ianeselli: «Siamo vicini alla comunità»

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×