Trapani, gravi maltrattamenti nei confronti della madre: 33enne arrestato dai carabinieri

A Mazara del Vallo una donna ha denunciato ai Carabinieri di subire da tempo continue vessazioni da parte del figlio

Trapani, gravi maltrattamenti nei confronti della madre: 33enne arrestato dai carabinieri.

I Carabinieri della Stazione di Mazara del Vallo hanno arrestato un 33enne del posto, già gravato da precedenti, in applicazione di un provvedimento restrittivo emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Marsala.

Tale provvedimento, che ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere, scaturisce dall’attività investigativa nel corso della quale i Carabinieri hanno acquisito gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo, in merito all’ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia.
In particolare, i militari dell’Arma hanno raccolto la richiesta di aiuto della madre del 33enne: la donna, ormai giunta all’esasperazione e temendo per la propria incolumità, ha denunciato ai Carabinieri di subire da tempo continue vessazioni da parte del figlio che la minacciava anche di morte al fine di ottenere 30-50 euro al giorno che lo stesso sperperava in slot-machine e alcolici.

La competente Autorità Giudiziaria, concordando con gli esiti delle indagini dei Carabinieri, al fine di scongiurare ulteriori e più gravi conseguenze ai danni della vittima, allo stato degli atti, ha ritenuto opportuno sottoporre l’uomo alla misura cautelare della custodia in carcere.

Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...