Pistoia, il giardino di Mattia si rifà il look Messe a dimora circa sessanta piante

In arrivo giochi, porte da calcetto e un’area sgambatura cani

Pistoia, il giardino di Mattia si rifà il look Messe a dimora circa sessanta.

È in corso la riqualificazione del giardino di Mattia, a Candeglia. Circa sessanta le piante messe a dimora dall’Amministrazione comunale nelle ultime settimane, così da creare zone d’ombra nei pressi delle panchine e delimitare vialetti e giochi per età ed esigenze diverse, compresa un’attrezzatura per il fitness. In programma anche la realizzazione di un’area riservata alla sgambatura dei cani e l’installazione di due fontanelle, per un investimento complessivo di 70mila euro.

A seguito di alcuni incontri con i residenti della zona, dunque, l’ufficio Verde pubblico ha progettato la sistemazione dell’area situata in via Giuseppe Pietri, nella zona di Mattia (a Candeglia), con l’obiettivo di attuare una riqualificazione del verde, ripristinare i viali interni e realizzare uno spazio ludico, fitness e socializzazione che da tempo aveva bisogno di un intervento che lo rendesse nuovamente accogliente, attrattivo e capace di rispondere alle esigenze dei residenti.

Betulle, gelsi ornamentali, querce, liquidambar, corbezzoli, aceri. Queste le essenze arboree che sono state scelte dai tecnici del verde per rinnovare il giardino e offrire nuove opportunità di svago per i ragazzi e gli sportivi, comprese le attività per gli amici a quattro zampe. Inoltre, lungo l’area posta a sud, che si affaccia su via di Santomoro, è prevista la realizzazione di un prato fiorito “Wild flowers” attraverso l’uso di un insieme di semi idonei allo scopo. Al momento è in corso la realizzazione dell’impianto di irrigazione a goccia per le piante, ma è previsto anche la predisposizione di un impianto di illuminazione.

«La riqualificazione in corso al giardino di Mattia – sottolinea Alessio Bartolomei, assessore ai lavori pubblici – evidenzia bene come gli interventi sulle aree a verde abbiano una triplice valenza: ambientale, estetica e ricreativa. Oggi, il verde urbano è un fattore determinante per la qualità di vita dei cittadini, ma anche di identità paesaggistica della città, per questo come Amministrazione ne abbiamo fatto una priorità. Molte riqualificazioni sono già state completate, molte partiranno nei prossimi mesi, soprattutto per quanto riguarda l’offerta ludica. Nuovi giochi verranno installati, a breve, a San Felice, Santomato e Pontelungo, a seguire a Monteoliveto e poi piazza della Resistenza

Il progetto per il giardino di Mattia prevede anche la realizzazione di due aree ludiche. La prima verrà realizzata nell’area posta a nord-est del giardino, prospiciente via Pietri. Su un tappeto anti-trauma di materiale ecologico (cippato di castagno) si prevede la posa di un’altalena, un bilico, un castello con scivolo e un attrezzo fitness. L’area giochi, di forma circolare, verrà ombreggiata dalle querce già presenti e dalla messa a dimora di cinque esemplari appartenenti alla specie Alba. Inoltre, lungo il campo in terra battuta, è previsto il ripristino del fondo e la collocazione di due porte da calcetto

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...