Grosseto, organizzato dal Comune un corso di formazione per istruire gli ispettori ambientali del futuro

Oggetto del corso saranno: le normative ambientali, i rifiuti prodotti, gli illeciti amministrativi ed i reati, la pianificazione relativa all'igiene urbano e le sanzioni amministrative

Grosseto, organizzato dal Comune un corso di formazione per istruire gli ispettori ambientali del futuro.

Il corso, rivolto sia ai cittadini, che ai dipendenti comunali o a chi ha già ottenuto la qualifica di educatore ambientale, verrà quindi offerto in forma gratuita da personale esperto e qualificato che metterà a disposizione dei partecipanti tutto il materiale logistico e tecnico necessario.

Oggetto del corso saranno le normative in materia ambientale, regionale, statale ed europea, la classificazione e gestione de rifiuti prodotti all’interno del territorio comunale, gli esami di regolamenti ed ordinanze comunali in materia ambientale, gli illeciti amministrativi ed i reati in materia ambientale, la pianificazione esecutiva relativa ai servizi di igiene urbana attivi sul territorio e i procedimenti sanzionatori amministrativi.

“Come Amministrazione comunale puntiamo molto sulla figura dell’Ispettore ambientale, la cui istituzione è stata da noi fortemente voluta – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore all’Ambiente, Simona Petrucci -. L’ispettore ambientale è certamente una figura operativa la cui presenza è cruciale sul territorio a supporto della cittadinanza: oltre alle azioni di correzione e sanzionamento dei comportamenti sbagliati, l’ispettore ambientale è in primis un alleato per il cittadino e per l’ecosistema del territorio, contribuendo a veicolare con ogni strumento utile, la cultura ambientale il cui scopo finale è quello di sensibilizzare la collettività a comportamenti consapevoli e virtuosi.”

I soggetti interessati dovranno fare domanda compilando il Modulo A – Domanda di partecipazione, corredato della copia del documento di identità in corso di validità. La trasmissione della domanda dovrà avvenire tramite pec ([email protected]) oppure a mano o per posta al protocollo generale dell’Ente (Piazza Duomo n. 1 – Grosseto) entro il 17 febbraio 2022.

Per tutte le info è possibile consultare il bando presente sull’albo online all’indirizzo presente sulla homepage del Comune nella sezione novità.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...