Verona, la donna al centro della rassegna del Modus

Otto spettacoli da ottobre ad aprile

Verona, la donna al centro della rassegna del Modus.

Donne che raccontano le donne. Succede al Modus di Verona, dove il teatro diventa luogo per aprire la mente e stimolare il senso di responsabilità.

Torna la rassegna “Tu donna”, otto spettacoli in più repliche per riflettere sul ruolo della donna nella società e sui temi più attuali che la vedono protagonista.

Tra le novità di questa stagione, una serata dedicata alla danza, l’omaggio alla figura di Maria Callas in occasione del centenario della nascita della cantante e il sostegno alla compagnia di danza ucraina Project Dance Company, che sarà in scena il 3 marzo.

L’iniziativa è realizzata da Modus in collaborazione con l’assessorato alla Parità di genere, l’associazione VE.G.A (Associazione Giuriste Veronesi Associate) e la Consulta delle Associazioni Femminili del Comune.

«Con piacere raccolgo il testimone dell’assessore Briani che mi ha preceduta e con entusiasmo porto avanti questo progetto – ha detto la vicesindaca e assessora alla Parità di genere Barbara Bissoli-. L’amore per le donne è amore per la vita, confermo quindi in modo deciso la vicinanza dell’Amministrazione alle donne, perché questa vuole essere una città per donne, e a tutte le associazioni e organizzazioni che si occupano di donne».

Alla presentazione in Sala Arazzi sono intervenuti anche il direttore artistico di Modus Andrea Castelletti, la consigliera dell’Ordine degli Avvocati e associata VeGa Elisabetta Baldo ed Elisa Sambugaro, presidente Consulta Associazioni Femminili.

LOCANDINA_TU_DONNA_2022

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...