Bologna, riparte la rassegna Il Teatro delle Scuole

Dal 25 maggio al 7 giugno al Teatro Arena del Sole, ritrona dopo la pandemia la rassegna Il Teatro delle Scuole alla sua 34esima edizione

Bologna, riparte la rassegna Il Teatro delle Scuole.

Dal 25 maggio al 7 giugno torna finalmente al Teatro Arena del Sole la rassegna Il Teatro delle Scuole, alla sua 34esima edizione, dopo i due anni in cui le attività culturali e di spettacolo rivolte alle scuole sono state in parte sospese.

Una delle iniziative storiche di ERT / Teatro Nazionale, il programma è composto da spettacoli realizzati da studentesse e studenti delle scuole di Bologna e provincia. Un vero e proprio “coro di voci” calca le assi del palcoscenico, in un viaggio alla scoperta delle infinite possibilità espressive del teatro: queste generazioni si fanno specchio della realtà che tutte e tutti viviamo, delle storie che il proprio territorio esprime.

16 i diversi titoli in calendario: il Liceo Laura Bassi (Bologna) presenta INCUBI regia Federico Benuzzi, esito del laboratorio teatrale BassiLab; l’Istituto Comprensivo n. 6, Bologna – Scuola Secondaria di primo grado Irnerio SURVIVOR – Racconto semiserio di due anni indimenticabili con la regia di Loredana Carilli; ERT / Teatro Nazionale presenta TELL ME A STORY – Esercizi d’immaginario per corpi adolescenti, il progetto di formazione a cura di Balletto Civile, che ispirandosi al Prélude à l’après-midi d’un faune di Claude Debussy, immagina il “risveglio” di una piccola comunità.

L’Istituto Comprensivo di Monterenzio (BO) – Scuola Secondaria di primo grado Falcone e Borsellino presenta DOWNTOWN con la regia di Roberto Garagnani; Istituto Comprensivo n. 14, Bologna – Scuola Primaria Lipparini VORTICE DI SOGNI con la regia di Antonello Pocetti; Istituto Belluzzi Fioravanti, Bologna Cringe di Rossella Cabiddu; Istituto Ettore Majorana di San Lazzaro (BO), Guida scolastica per idioti digitali, ovvero, La tecnologia spiegata ai miei genitori di Mattia De Luca; Liceo Francesco Arcangeli, Bologna The Truman show-il primo social dilemma di Angela Malfitano e Antonio M. Del Gaudio. L’Istituto Comprensivo n.16 di Bologna va in scena con FINAL…MENTE MUSICA!, il concerto finale degli alunni con musiche d’insieme strumentali e corali d’arte, tradizionali, rock e jazz; l’Istituto Comprensivo n. 7, Bologna – Scuola Secondaria di primo grado Jacopo della Quercia con CIRO NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE con la regia di Damiano Paternoster; il Liceo Laura Bassi di Bologna con il nuovo lavoro di “Laboratorio teatro (in)stabile un giorno tutto questo sarà tuo” U N’ O R E S T E A P A D A N A testo e regia Michele Collina.

Il Liceo Augusto Righi di Bologna con Il gruppo teatro in lingua R&J – INSIDE A STORY OF LOVE AND HATE con la regia di Lea Cirianni | Teatro dell’Argine; il gruppo Teatro in prosa si esibisce in C’È UN PO’ DI MARE, IN QUESTA PLASTICA di Alessandro Migliucci | Teatro dell’Argine; il Liceo Laura Bassi di Bologna, il Liceo Augusto Righi di Bologna, le Scuole Manzoni di Bologna, l’Istituto Aldini Valeriani di Bologna, l’Associazione Tomax Teatro, Progetto sul tema delle Carceri presentano DAL CARCERE ALLA LEGALITÀ di Alice De Toma e Max Giudici; il Liceo Luigi Galvani di Bologna con il Progetto di teatro in francese in SAYNETES CHOISIES et librement interprétées, regia di Chiara Sassoli; il Liceo Luigi Galvani di Bologna con il Progetto di teatro in francese allestiscono Molière, ieri e oggi, regia di Chiara Sassoli.

Bologna, riparte la rassegna Il Teatro delle Scuole

CALENDARIO:

mercoledì 25 maggio, ore 20.00 Liceo Laura Bassi, Bologna Il laboratorio teatrale BassiLab

INCUBI

regia Federico Benuzzi

con Carlo Panico, Sofia Brighi, Letizia Dorazio, Giada Bin, Elena Zerbetto, Ludovica Stragà, Virginia Caprini, Ester Procopio, Maddalena Baraldi, Caterina Mangieri, Viviana Concioiu, Irene Casagrandi, Elisa Zinzani, Martino Lamberti, Amelia Taddia, Melissa Broccoli, Chiara De Santis, Elisabeth Beltran, Elena Pittorru,

Cecilia Balestrini, Vittoria Cantelli, Antonio Rossi, Giovanni Martinello, Rebecca Balbi, Dario Dosualdo, Filippo Franchini, Giovanni Vinci, Desideria Cucchiara, Rebecca Mennella, Giulia Peretti, Mohamed Chortani

Un sogno ricorrente; una sensazione di angoscia senza volto, senza nome; la morte di un caro; mostri; un urlo nella notte. A tutti capita di “fare brutti sogni”. Qualcuno poi dimentica. Qualcuno no. Ma è quando questi entrano nella vita reale che cominciano i veri… INCUBI.

giovedì 26 maggio, ore 20.00 Istituto Comprensivo n. 6, Bologna Scuola Secondaria di primo grado Irnerio

SURVIVOR Racconto semiserio di due anni indimenticabili

regia Loredana Carilli testo del laboratorio di scrittura teatrale Loredana Carilli coreografie Laura Querin scenografia Martino Tarantola assistenti di scena Carmine Manzo, Giuseppe Procaccini con Agnese Baraldi, Beatrice Belletti, Giovanni Bellucci, Lorenzo Bianco, Gaia Degliesposti, Aurora Di Stefano, Giulia Domenicali, Penelope Fiore, Sophia Lambertini, Rebecca Levi, Giulia Lucchini, Anna Vittoria Magrini, Alessia Letizia Minarelli, Perla Michelle Nguene Cardigliano, Vanessa Esosa Okungbowa, Alessio Gaetano Paciello, Nizar Pistis, Irene Pulvirenti, Giada Tarantino, Emma Zoni

Come è cambiata la nostra vita in questi due anni? Cosa abbiamo imparato da questa esperienza? In che modo possiamo recuperare ciò che abbiamo perso? Chi e cosa ci ha aiutato a superare i momenti più difficili? I ragazzi di Survivor hanno cercato di dare risposta a queste domande.

venerdì 27 maggio e sabato 28 maggio doppia replica giornaliera ore 18.00 e 20.30 Progetto di formazione a cura di Balletto Civile Promosso da ERT / Teatro Nazionale

TELL ME A STORY

Esercizi d’immaginario per corpi adolescenti

progetto di formazione a cura di Balletto Civile

ideazione e coreografia Michela Lucenti/Balletto Civile

assistenza alla creazione Monica Bianchi

danzato, scritto e creato da Ana Baldoni Rodrigues, Davide Bernardi, Michele Calcari, Asia Ciaffardoni, Eva Failla, Confident Frank, Thomas Justomi, Seit Kibja, Federico La Manna, Sofia Lipparini, Emma Moruzzi, Sara Sceusi Trà, Adele Verri, Matilda Verole Bozzello, Francesco Zangrillo

coordinamento creativo Maurizio Camilli, Alessandro Pallecchi Arena, Emanuela Serra, Giulia Spattini

coach Elena Ballestracci

prodotto da ERT / Teatro Nazionale

Ispirato all’intramontabile opera musicale Prélude à l’après-midi d’un faune di Claude Debussy, TELL ME A STORY immagina il “risveglio” di una piccola comunità. Compresenza, relazione e creatività collettiva sono al centro di questa composizione, che dà voce e corpo alle storie personali dei più giovani.

Lo spettacolo è il risultato di un progetto di formazione sulla scrittura scenica dedicato a ragazzi/e tra i 14 e i 21, promosso da ERT /Teatro Nazionale e condotto da Balletto Civile, collettivo nomade fondato nel 2003 e guidato dalla performer e coreografa Michela Lucenti, impegnato a indagare le interazioni tra corpo e parola. Lungo gli intensi mesi di lavoro, il gruppo artistico ha seminato un terreno di confronto con una generazione che ha molto da raccontare: la relazione corpo-voce si è unita a un percorso di “auto-drammaturgia”, per riflettere su temi legati alla necessità espressiva dei partecipanti.

I giovani riprendono possesso dello spazio che li circonda e costruiscono insieme un pensiero critico sul tempo che li accoglie. Il corpo si fa testimone delle riflessioni sul lavoro, sul futuro, sul vuoto, mostrando una sorprendente sete di risposte, con la potenza fisica e immaginifica che irrompe dal quotidiano.

venerdì 27 maggio, ore 20.00 Istituto Comprensivo di Monterenzio (BO) Scuola Secondaria di primo grado Falcone e Borsellino

DOWNTOWN

regia Roberto Garagnani

aiuto regia Stefano Reyes

con la partecipazione degli studenti delle classi seconde e terze dell’istituto comprensivo Falcone e Borsellino di Monterenzio

Lo spettacolo è pensato come una parziale realizzazione di un mondo legato ai sentimenti. Un mondo costruito di momenti interiori dove la parola diventa secondaria rispetto all’espressione, al gesto, all’intenzionalità degli spazi. Piccole scene dialogate principalmente attraverso le intenzioni degli attori che giocano sugli sguardi, sui gesti, sui movimenti e la parola è più significante che significato.

sabato 28 maggio, ore 18.30 Istituto Comprensivo n. 14, Bologna Scuola Primaria Lipparini

Vortice di Sogni

regia Antonello Pocetti coordinamento Patrizia Esercizio Progetto Pon Teatro In scena alle Lipparini Classi terze, quarte, quinte

Dopo due anni di forzata chiusura delle attività teatrali nelle scuole, a causa della pandemia, si torna in scena. E come farlo se non attraverso i sogni, quelli sperati, quelli vissuti, quelli dimenticati, quelli che ci fanno paura, che ci fanno vivere, innamorare, quelli che ci fanno rispettare le diversità degli altri. Vortice di sogni è uno spettacolo composto da 14 piccoli, meravigliosi quadri, dove la poesia s’intreccia alla realtà, dove l’assurdo e la fantasia s’alternano rendendo il caos delle emozioni magia. Ed ecco in scena 21 piccoli attori pronti a regalarci i loro sogni.

lunedì 30 maggio, ore 20.00 Scenari Solidali Junior Progetto permanente di teatro per adolescenti e adulti della comunità scolastica per il benessere a scuola, il potenziamento dell’apprendimento e la solidarietà

Tra un atto e l’altro e Teatro dell’Argine

THE SOCIAL FAMILY o la solitudine dei social docenti Monica Bove, Luana Canestri, Maria Carbone, Maria Rosaria Introcaso, Alessandro La Cognata, Pietro Nigro, Federica Travaglini. scenografie a cura del Liceo Artistico Arcangeli Maria Carbone, Alessandro La Cognata, Pietro Nigro

Istituto Belluzzi Fioravanti, Bologna

Cringe di Rossella Cabiddu

Istituto Ettore Majorana, San Lazzaro (BO)

Guida scolastica per idioti digitali, ovvero, La tecnologia spiegata ai miei genitori di Mattia De Luca

Liceo Francesco Arcangeli, Bologna The Truman show-il primo social dilemma di Angela Malfitano e Antonio M. Del Gaudio

Nello scontro tra genitori e figli si è insinuato un terzo elemento: il cringe, l’imbarazzo di chi osserva manifestazioni social sopra le righe o fuori età. Adolescenti spietati e genitori ingenui, chi vincerà la partita dell’imbarazzo sul web? La tecnologia spiegata ai genitori racconta con ironia le incomprensioni generazionali e il Truman show che prima di tutto ciò rifletteva sul mostrare la vita delle persone in tv traendone beneficio.

martedì 31 maggio, ore 19.30 Istituto Comprensivo n.16, Bologna

FINAL…MENTE MUSICA!

Concerto finale degli alunni con musiche d’insieme strumentali e corali d’arte, tradizionali, rock e jazz

docenti di Strumento e Musica Monica Fini, Daniele Faraotti, Eulalia Grillo, Alan Selva

dorso ad indirizzo musicale G.Reni Pasquale Pettrone, Elide Melchioni;, Simone Faraci, Rocco Giordano

Progetto PON – CORO

e dici BO

esperto Elide Melchioni

tutor Simone Faraci

coordinamento Monica Fini

dirigente scolastica Claudia Giaquinto

Gli alunni di IC16 di Bologna tornano a teatro con il loro concerto finale. Si riattiva il senso profondo dello studio della musica a scuola: suonare e cantare INSIEME. Le classi del Corso ad indirizzo musicale delle Reni e il Coro del progetto di Istituto PON presentano un programma composto da diversi stili e generi, in quella che vuole che vuole essere la stazione di arrivo di un viaggio di emozioni ed impegno compiuto nell’esperienza viva di una fiduciosa e rinnovata socialità.

martedì 31 maggio, ore 20.00 Istituto Comprensivo n. 7, Bologna Scuola Secondaria di primo grado Jacopo della Quercia

CIRO NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE

regia Damiano Paternoster

coordinamento con gli studenti Laura Facchini, Paola Maciariello

con Mario Abagnale, Flavia Balboni, Hiba Bassin, Olivia Biavati, Andrea Vittorio Bolognesi, Giada Carioti, Laura Carpano, Caterina Costa, Hanna Ilaria Djeumen Wandji, Giorgia Diliberto, Matilde Dossena, Sebastian Dusi, Evelin Gaina, Rodiou Gaina, Elisa Greco, Antonia Andrea Gruia, Emma Denise Infante, Mariam Jaddal, Arianna Jemma, Lorenzo Mancini, Elena Marchioni, Emilia Morelli, Emma Musolesi, Maria Ostas, Ma Victoria Paguirigan, Anna Pantusa, Sara Perretta, Alessandro Saglimbeni, Gaia Sassi, Alice Serra, Sofia Silanus, Sabrina Vacarius, Daphne Angely Velasquez

Lo spettacolo è il risultato di un laboratorio teatrale che si è ispirato alle avventure di Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carrol. Il filo conduttore dell’intera rappresentazione è il percorso di crescita temporale e interiore dei giovani, nonché il rapporto fra ragazzi e adulti e la relazione fra questi due mondi. La trama dello spettacolo è costruita da alcuni simboli letterari ispirati dal romanzo di Carrol. Si inizia con la ‘caduta’, la porta d’entrata in un mondo meraviglioso, ma sconosciuto, per arrivare a comprendere che la vita è un’avventura, con inevitabili cambiamenti non sempre facili da capire e da accettare per poter crescere.

mercoledì 1 giugno, ore 20.30 Liceo Laura Bassi, Bologna il nuovo lavoro di laboratorio teatro (in)stabile

un giorno tutto questo sarà tuo U N’ O R E S T E A P A D A N A

da Eschilo, O’Neill, Sartre

testo e regia Michele Collina

con Giulia Castegnaro, Filippo De Bonis, Alina Echimenco, Barbara Ferretti, Giulia Gamberini, Francesca Giorgio, Sarah Karamzadeh, Riccardo Lotito, Yasmin Mhdawi, Mirco Salaroli, Alessandro Soggiu

Un racconto sulla Resistenza e sulla guerra. Un canto d’amore, di vendetta e di libertà. La storia di una grande famiglia. Una tragedia che si fa profezia. Un sospiro tra le note di una vecchia canzone.

giovedì 2 giugno, ore 20.00 Liceo Augusto Righi, Bologna Il gruppo teatro in lingua

R&J – INSIDE A STORY OF LOVE AND HATE

regia Lea Cirianni | Teatro dell’Argine con Raffaele Antonelli, Carlotta Arcudi, Elena Baraldi, Beatrice Cavalieri, Enrico Collina, Francesco Fiore, Beatrice Franceschi, Amelia Gotti, Adam Koudelka, Pietro Mazza, Agnese Montanari, Emma Pirrò, Agata Ricchini, Lucilla Setti

Spettacolo in lingua inglese esito del laboratorio di teatro in lingua. Riadattamento in chiave moderna della storia d’amore più famosa di sempre. Qui due studenti di un liceo si innamorano così come quei due famosi

amanti e come quei giovani di allora il loro amore è ostacolato dalle famiglie. Ma ecco, sta per suonare la campanella!

a seguire

Il gruppo teatro in prosa C’è un po’ di mare, in questa plastica

di Alessandro Migliucci | Teatro dell’Argine

con Giulia Abbatini, Federico Barbieri, Ricardo Belletti, Matilde Candela, Giulio D’Ulisse Lembi, Sara Foresti, Alice Fusacchia, Viola Fusacchia, Camilla Gardi, Cesare Giacanelli, Yasmin Ibn Yahia, Michele La Duca, Camilla Lai, Alessio Lauri, Pietro Maldarelli, Ambra Marani, Monica Martiniuc, Federico Saverio Mellace, Sofia Messina, Michele Pereira Da Silva, Eugenio Persona, Maria Elena Rizzo, Nicole Sacenti, Agata Sandri, Anna Schilardi, Leon Soltoian, Tommaso Tamberi, Nicolò Volpi, Vittoria De Luca, Arianna Vandelli

Si parte da un tema tanto caro agli adolescenti in questo momento storico: la difesa della terra in funzione del cambiamento climatico. Ci si interroga sui paradossi che esistono, a livello ambientale, e dei quali si sa poco o nulla. Uno di questi, ormai dato per consolidato, è che possano esistere, al largo dell’Oceano Pacifico, due isole galleggianti – formate principalmente da rifiuti plastici e non biodegradabili chiamate “il sesto continente”.

venerdì 3 giugno, ore 20.00 Liceo Laura Bassi, Bologna Liceo Augusto Righi, Bologna Scuole Manzoni, Bologna Istituto Aldini Valeriani, Bologna Associazione Tomax Teatro Progetto sul tema delle Carceri

DAL CARCERE ALLA LEGALITà

regia Alice De Toma e Max Giudici a cura Associazione Tomax Teatro scritto dagli studenti classe 2G Liceo Laura Bassi, classe 2Q Liceo Righi, classe 2AMA Istituto Aldini Valeriani, classe 3 aeronautico e classe 5 sportivo Scuole Manzoni interpreti gli studenti classe 2G Liceo Laura Bassi e classe 2Q Liceo Augusto Righi

Lo spettacolo affronta il tema del carcere, percorrendone le evoluzioni dall’antichità fino ai giorni nostri. Lo squarcio di attualità racconta le storie vere di detenuti che hanno potuto beneficiare delle misure alternative o essere tutelati dalla figura del garante. Tuttavia i disagi non tardano a manifestarsi: le lamentele sono costanti, le rivolte dietro l’angolo e i poliziotti sottodimensionati.

lunedì 6 giugno, ore 20.00 Liceo Luigi Galvani, Bologna Progetto di teatro in francese

SAYNETES CHOISIES et librement interprétées

regia Chiara Sassoli con l’assistenza delle docenti Clémence Muller et Catherine Guillotin interpreti studenti delle classi 1G, 1H e 2H

In questi diversi sketches, vediamo cosa può succedere su una panchina a una fermata, dove si aspetta un autobus che non arriva e come si relazionano personaggi con vite diverse che s’incrociano il tempo di una attesa in comune.

Scopriremo insieme agli interpreti quanto riesca a creare sconforto la fobia di un ragno, il furto indiscreto di un portafoglio, la visita con la famiglia a un museo di arte contemporanea o la richiesta di partecipazione a una petizione contro la musica rap in un vicinato.

Tante storie di vita e situazioni possibili, sempre interpretate con originalità e creatività da parte dei ragazzi in scena, che se non altro, vi sorprenderanno!

martedì 7 giugno, ore 20.00 Liceo Luigi Galvani, Bologna Progetto di teatro in francese

Molière, ieri e oggi

regia Chiara Sassoli con l’assistenza delle docenti Clémence Muller et Emilie Monate Le scene sono state rielaborate e interpretate dagli studenti durante il laboratorio di scrittura creativa. L’école des femmes, interpreti classe 4G Le Malade Imaginaire, interpreti classe 4H

L’école des femmes

Un uomo maturo che rinchiude una giovane promessa sposa contro la sua volontà. Tutti gli equivoci legati a quest’unione imposta e imponente e, allo stesso tempo, il bisogno pressante di scegliere liberamente il proprio percorso, hanno dato spunto a una trasposizione attuale dei personaggi di Molière. Un adattamento libero creato e scritto dagli stessi giovani attori, che rende sempre attuali le tematiche che affiorano dalla vicenda.

Le Malade Imaginaire

Un uomo ipocondriaco in preda alle sue fobie, circondato da un’avida moglie e da una schiera di medici venali. Una figlia innamorata e sincera, fortunatamente spalleggiata da una domestica alquanto astuta e risolutrice. I giovani intrepreti avvicineranno lo spettatore a una miscela di ruoli che scopriremo molto contemporanei!

Informazioni:

Teatro Arena del Sole, via Indipendenza 44 – Bologna

Orari biglietteria: dal martedì al sabato dalle ore 16 alle 19

Nelle serate di spettacolo la biglietteria apre un’ora prima dell’inizio della recita per la sala Leo de Berardinis e 30 minuti prima per la sala Thierry Salmon.

Biglietti: Prezzo 7 € – presso la biglietteria del teatro – on line – prenotazioni telefoniche: 051 2910910

Info: Ufficio Scuola Arena del Sole tel. 0512910950 [email protected]

Bologna, riparte la rassegna Il Teatro delle Scuole

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...