Tokyo 2020, atletica azzurra nella storia: oro per Jacobs e Tamberi

L’Atletica azzurra nella storia con due medaglie d’oro nel giro di pochi minuti. Marcell Jacobs è medaglia d’oro nella finale dei 100 metri dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 in 9”80, nuovo record europeo mentre Gianmarco Tamberi è oro ex aequo nel salto in alto con il qatariota Barshim.

Probabilmente i 10 minuti più emozionanti di tutte i Giochi Olimpici italiani, in un pomeriggio di una domenica estiva che ci porteremo dietro per molto tempo. Ad aprire le danze è stato GianmarcoTamberi nel salto in alto, sono passati ormai cinque anni dal tragico infortunio che è costato all’atleta marchigiano il pass per i Giochi Olimpici di Rio del 2016. Una preparazione fisica e mentale durata fin troppo a causa del covid, culminata con il pianto liberatorio dopo aver deciso in comune accordo con l’atleta qatariota Mutaz Essa Barshim (arrivato primo a pari altezza, 2,37, con l’italiano dopo alla fine dei salti) di non fare un ulteriore salto per lo spareggio ma di salire entrambi sul gradino più alto del podio con una medaglia d’oro a testa.


Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Ma la gioia e il momento magico azzurro non è finito lì. Pochi minuti dopo si è corsa la finale dei 100m con protagonista il super Lamont Marcell Jacobs che, dopo una falsa partenza costata la gara all’atleta bretone Zharnel Hughes, ha vinto l’oro sui 100m. Nonostante un tempo di reazione non così basso è riuscito a staccare mezzo metro al secondo classificato, chiudendo la corsa con un tempo di 9,80’’.

Complimenti ragazzi!


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...