Serie A, Milan-Verona 2-2: pari in extremis. I rossoneri mancano l’allungo

Il Milan agguanta, in pieno recupero, un pareggio insperato grazie al colpo di testa di Ibrahimović. I rossoneri mantengono il primato in classifica portandosi a +2 sul Sassuolo.

 

Milano, 08 Novembre 2020 – 7ª GIORNATA di SERIE A 2020/21

MILAN – VERONA 2-2

Marcatori: 6′ Barak (V), 19′ Aut. Calabria (V), 27′ Aut. Magnani (M), 92′ Ibrahimović (M).

MILAN (4-2-3-1): 99 G. Donnarumma; 2 Calabria, 24 Kjær, 46 Gabbia, 19 T.Hernandez; 79 Kessié, 4 Bennacer; 56 Saelemaekers, 10 Calhanoglu, 17 Leão; 11 Ibrahimović.
A disposizione: 1 Tatarusanu, 90 A. Donnarumma, 14 Conti, 5 Dalot, 20 Kalulu, 33 Krunic, 8 Tonali, 43 Duarte, 7 Castillejo, 21 B.Diaz, 15 Hauge, 12 Rebic, 29 Colombo, 27 Maldini.
Allenatore: Stefano Pioli.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): 1 Silvestri; 17 Ceccherini, 6 Lovato, 23 Magnani; 8 Lazović, 27 Dawidowicz, 14 Ilić, 3 Dimarco; 7 Barák, 20 Zaccagni; 29 Kalinić.
A disposizione: 12 Borghetto, 25 Pandur, 36 Amione, 15 Cetin, 33 Empereur, 13 Udogie, 18 Cancellieri, 61 Tameze, 16 Terracciano, 90 Colley, 10 Di Carmine, 9 Salcedo.
Allenatore: Ivan Jurić.

Ammoniti: 33′ Ceccherini (V), 42′ Lovato (V), 54′ Bennacer (M), 91′ Tameze (M) .

Arbitro: M. Guida

 

LA PARTITA

Gli uomini di Pioli pagano dazio per le fatiche di Coppa: l’approccio dei rossoneri non è dei migliori e il Verona di Juric ne approfitta. Al 7′ Barak, dagli sviluppi di calcio d’angolo, dopo un rimpallo fortunato, sigla il gol del vantaggio ospite. Poi, subentra la sfortuna, protagonista indiscussa della serata: un autogol per parte porta il risultato sull’1-2 al termine della prima frazione di gioco. Al 19′ Calabria svirgola accidentalmente un tiro dal limite di Zaccagni. La traiettoria spiazza un incolpevole Donnarumma che, per la seconda volta in serata, raccoglie il pallone dalla rete.
Al 27′, su uno splendido lancio di Saelemaekers, Kessié aggancia e calcia al volo verso la porta. Magnani, colpito dal pallone, spedisce la sfera nella propria porta.
Pioli prova a dare la scossa ai suoi, inserendo Rebic ad inizio ripresa. Il Milan trova il gol con Calhanoglu, ma il Var, per un piede in fuorigioco, toglie il gol al turco. Sale in cattedra Ibra, ma la serata è del tutto nera, per ora. Lo svedese, dal dischetto, colpisce malissimo la sfera e la spedisce clamorosamente alta in tribuna. Poco più tardi, l’11 rossonero ci riprova, ma questa volta è l’incrocio dei pali a negare il gol del pari al Milan. Al 90′ il Var annulla il secondo gol della serata ai rossoneri: Calabria deposita in rete al volo su una sfonda di testa di Ibra. Al centravanti svedese viene segnalato un fallo di mano in fase di impostazione. Ma, al ’92, nel forcing finale, Ibrahimović, riscatta la sua prestazione e con un colpo di testa, spedisce il pallone sotto l’incrocio firmando il definitivo 2-2.
Due punti pesanti persi per strada, ma dato l’andamento della serata forse è bene considerarlo come un punto guadagnato.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...