Serie A, Milan-Cagliari 3-0: i rossoneri chiudono con una vittoria

La firma del solito Ibra, che arriva a 10 in stagione, un autogol di Klavan e un gol di Castillejo permettono ai rossoneri di chiudere in bellezza il campionato. Ultima partita con la maglia del Milan per Bonaventura.

Milano, 01 Agosto 2020 – Ennesima prestazione con la P maiuscola della squadra di Pioli che si conferma la miglior squadra post lockdown, concludendo da imbattuta le ultime 12 partite totalizzando 30 punti sui 36 disponibili. Numeri da vertice accompagnati da gol e risultati: per la ventesima partita consecutiva Milan sempre in gol e, con le ultime tre reti realizzate, è diventato il miglior attacco europeo nei top cinque campionati post-lockdown.
Gli uomini di Pioli sono una gioia e uno spettacolo per gli occhi: fin dal primo minuto i rossoneri partono decisi e col giusto atteggiamento. Leão, in grande forma, semina il panico sulla corsia di sinistra e dopo appena dieci minuti il Milan si porta in vantaggio. Lo stesso francese, dalla sinistra, sguscia dalla linea di fondo mettendo in mezzo un insidioso filtrante che sbatte sul palo per poi carambolare, su Klavan che, accidentalmente, lo fa finire in rete per il vantaggio rossonero.
Il Milan continua a premere sull’acceleratore e non ha intenzione di fermarsi:splendida rovesciata, in area di rigore, di Leão che va a schiantarsi contro la traversa.
Poco più tardi,dagli sviluppi di una cross dalla trequarti, Ibrahimovic, da due passi, spara addosso a Cragno che è bravo ad allontanare successivamente la sfera.
Al 32′ Leão è costretto a fermarsi per un guaio muscolare: al suo posto subentra Bonaventura, alla sua ultima partita con la maglia del Milan.
Nel finale di tempo i padroni di casa hanno l’opportunità di portarsi sul 2-0 con un calcio di rigore assegnato da Serra per un tocco di mano in area del Cagliari. Ma dal dischetto Ibrahimovic si fa ipnotizzare da Cragno che blocca la sfera. Per lo svedese si tratta del secondo rigore sbagliato con la maglia del Milan: l’altro fu contro il Cesena e fu il primo rigore calciato dal 21 rossonero.
La ripresa inizia con lo stesso copione della prima frazione di gioco con i padroni di casa vicini al raddoppio. Ibra, in versione assistman serve una palla a mezza altezza per l’accorrente Calhanoglu che, da ottima posizione, davanti a Cragno, schiaccia troppo il pallone facendolo terminare di poco oltre la traversa. Al 55′ Castillejo imbuca per Ibrahimovic che non si fa pregare due volte e spara una missile che s’infrange nel sette per il meritato raddoppio rossonero. Lo svedese va in doppia cifra e stabilisce un nuovo record personale: per la 13esima volta in carriera raggiunge almeno i 10 goal nei top 5 campionati europei.
Due minuti più tardi il Milan chiude la pratica: Bonaventura saluta con un perfetto assist in area di rigore per Castillejo, abile nel divincolarsi dall’avversario e infilare il pallone in rete alle spalle di Cragno. A risultato acquisito Pioli dà spazio anche a Brescianini e Maldini. Bonaventura ha sul destro la possibilità di salutare con un gol, ma un super Cragno gli nega la gioia personale.
Nel finale di partita, in pieno recupero, c’è spazio anche per una prodigiosa parata di Donnarumma su un colpo di testa, in avvitamento, di Farago, che il portiere della Nazionale devia prontamente in angolo.
Il Milan centra il 13° risultato utile consecutivo e chiude dunque la stagione al 6° posto in classifica qualificandosi per i preliminari di Europa League. I rossoneri, con Pioli alla guida tecnica, ripartiranno la prossima stagione con molte e alte aspettative che, anche il mercato dovrà  essere in grado di sostenere e alimentare, con l’acquisto, magari, di 3-4 innesti importanti.

IL TABELLINO

MILAN – CAGLIARI 3-0

Marcatori: 10′ Klavan aut. (M), 55′ Ibrahimovic (M), 57′ Castillejo (M).

MILAN (4-2-3-1): 99 G. Donnarumma; 2 Calabria, 24 Kjær, 46 Gabbia, 19 T. Hernandez; 79 Kessié, 4 Bennacer(65′ Brescianini); 7 Castillejo(65′ Maldini), 10 Calhanoglu(66′ Saelemaekers), 17 Leão (38′ Bonaventura); 21 Ibrahimovic.
A disposizione: 1 Begović, 90 A. Donnarumma, 43 Duarte, 39 Paquetà, 17 Leão, 29 Colombo, 20 Biglia, 94 Brescianini, 5 Bonaventura, 56 Saelemaekers, 43 Duarte, 98 Maldini, 97 Torrasi.
Allenatore: Stefano Pioli.

CAGLIARI (3-5-1-1): 28 Cragno; 40 Walukiewicz, 23 Ceppitelli(62′ Carboni), 15 Klavan(62′ Ladinetti); 3 Mattiello, 18 Nandez, 24 Farago, 21 Ionita(79′ Marigosu), 22 Lykogiannis; Pereiro(62′ Paloschi); 99 Simeone(89′ Pavoletti).
A disposizione: 1 Rafael, 34 Ciocci, 14 Birsa, 36 Carboni, 32 Del Pupo, 37 Gagliano, 35 Ladinetti, 27 Lombardi, 25 Marigosu, 9 Paloschi, 30 Pavoletti, 19 Pisacane.
Allenatore: Walter Zenga.

Ammoniti: 13′ Pereiro (C), 45′ Farago (C), 58′ Cragno (C), 67′ Saelemaekers (M).

Arbitro: M. Serra

 

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...