Serie A, Milan-Bologna 2-0: i rossoneri ripartono da Ibra

Buona la prima per gli uomini di Pioli che, davanti ai 1000 spettatori di San Siro, s’impongo con un doppio Ibrahimovic. Lo svedese, prima di testa e poi su calcio di rigore, sentenzia il Bologna dell’ex Mihajlović. Esordio in campionato con la maglia del Milan per Brahim Diaz e Tonali. Gli ospiti chiudono in 10 per il doppio giallo a Dijks.

Milano, 21 Settembre 2020 – Esordio in questa nuova stagione di Serie A per il Milan di Pioli che ospita a San Siro il Bologna dell’ex Sinisa Mihajlovic.
Dopo la vittoria stagionale arrivata in terra irlandese nel preliminare di Europa League contro lo Shamrock Rovers, i rossoneri cercano il bis anche il campionato.
Una partita speciale che ha rivisto il ritorno del pubblico a San Siro: 1000 le persone che hanno potuto assistere al match. Da applausi l’iniziativa del club rossonero che ha voluto aprire i cancelli del Meazza a 1000 tra medici ed infermieri invitati per il loro impegno nella lotta al coronavirus.
Il Bologna spaventa subito i padroni di casa dopo appena un giro di lancetta con una conclusione di Soriano terminata di poco a lato. Il Milan non si scompone e riparte dalle sue certezze dimostrate nel finale di campionato dello scorso anno.
Un attacco cinico trascinato da un 38enne che dimostra di star sempre più bene, partita dopo partita, una difesa ormai quasi impenetrabile e una coppia di centrocampo ben assimilata in grado di garantire il giusto equilibrio.
Gara sbloccata al 35′: dalla sinistra T.Hernandez pennella un cross dei suoi, Ibrahimovic, non si fa pregare e di testa incorna il vantaggio. Non poteva che essere dello svedese anche il primo gol della stagione del Milan in questa Serie A. Il nuovo numero 11 rossonero sta bene, si diverte e non perde occasione nel dimostrarlo duettando e trovandosi a meraviglia con i compagni di squadra. Chi lo ha detto che le dipendenze sono una brutta cosa?

All’intervallo Pioli inserisce Saelemaekers per un nervoso e non troppo brillante Castillejo ma nella ripresa il copione non cambia: pronti via, Orsolini sgambetta Bennacer in area di rigore. Dal dischetto Ibra è glaciale e non perdona spedendo il pallone sotto il sette per il 2-0 rossonero. Mihajlovic prova a scuotere i suoi con qualche innesto dalla panchina ma lo svedese ha ancora tante energie: lanciato a rete da uno splendido assist di Calhanoglu, l’11 rossonero salta Skorupski e, a porta vuota, manda incredibilmente il pallone alto sopra la traversa. Forse è umano!
Il Milan non cede di un centimetro e continua a fare la sua partita gestendo il match e continuando a creare occasioni verso la porta avversaria con Calhanoglu e Saelemaekers. Nel giro di cinque minuti, a metà della seconda frazione di gioco, Pioli fa esordire a San Siro Diaz e Tonali, i due nuovi e giovani acquisti arrivati in questa sessione di mercato. Nei minuti finali il Bologna si fa vivo dalle parti di Donnarumma colpendo prima un palo e poi divorandosi un’occasione da rete, da due passi, con De Silvestri che spara alto sopra la traversa.
Il Milan bagna il suo esordio stagionale in Serie A 2020/21 con i primi tre punti conquistati con merito. Un avviso ai naviganti: gli uomini di Pioli sono quelli del dopo-lockdown, hanno fame e si candidano ad un ruolo da protagonista in questo campionato.

Giovedì, a San Siro, il Milan affronterà per il penultimo turno preliminare di Europa League il Bodo/Glimt, squadra norvegese, attualmente prima nel suo campionato.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...