Serie A, Juve frenata a Udine. Vincono Roma, Napoli e Bologna

La Juve viene tradita da Szczesny che regala due gol all’Udinese e consente ai friulani di guadagnare un pari sorprendente – in una partita segnata dalla panchina iniziale di Ronaldo. Agrodolce il ritorno in panchina di Max Allegri e la Juve, che con due gol e due pali credeva di essere in una botte di ferro, si ritrova già ad inseguire.

La prima giornata corregge le previsioni: l’Inter sembra più concreta, la Juve ha qualche crepa in difesa. Dybala domina la gara ed è una grande notizia per la Juve, quelle cattive sono gli errori del portiere e il blocco psicologico degli ultimi minuti. Tardivo l’utilizzo di Ronaldo che trova al 94′ di testa il gol-vittoria, ma che viene annullato per fuorigioco. Nell’altro match del pomeriggio, al Dall’Ara il Bologna rimonta e batte una Salernitana in un’altra gara emozionante e ben giocata. Una sorprendente doppietta di De Silvestri e un gol di Arnautovic permette a Mihajlovic di conquistare i primi tre punti della stagione e rimontare il doppio vantaggio ospite di Bonazzoli e Coulibaly. 
La squadra di Spalletti porta a casa tre punti al termine di un match complicato dall’espulsione di Osimhen al 23’. Succede tutto nella ripresa. Insigne manda oltre la traversa un calcio di rigore. Una manciata di minuti più tardi, altro penalty per il Napoli: questa volta Insigne incrocia e porta in vantaggio i suoi. Il Venezia prova a reagire ma si sbilancia, Elmas, subentrato all’infortunato Zielinski, chiude la gara sul 2-0.

 

Inizia bene anche in campionato la stagione di Josè Mourinho e della sua Roma, che allo stadio Olimpico si impone con il punteggio di 3 a 1 contro la Fiorentina. È la doppietta nel secondo di Veretout a decidere l’incontro, ma brillano anche le stelle di Abraham, in campo dal primo minuto, e Shomurodov, subentrato, che mettono a segno i tre assist sulle tre realizzazioni.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...