Serie A, Fiorentina-Milan 2-3: colpaccio rossonero

Vittoria pesantissima dei rossoneri che, in rimonta, a Firenze, ottengono tre punti fondamentali. Il Milan si porta a +4 dal terzo posto e a -6 dall’Inter.

Al Franchi, il Milan batte la Fiorentina conquistando tre punti preziosi per continuare ad inseguire la capolista Inter. I rossoneri, dopo aver sbloccato la gara con Ibrahimovic, vengono raggiunti dalla punizione precisa di Pulgar e poi superati dal gol del sempreverde Ribery, ma riescono a trovare la forza di reagire velocemente con Brahim Diaz e ribaltano addirittura il risultato nel finale con la conclusione precisa di Calhanoglu. La squadra di Pioli ha meritato la vittoria riuscendo a sfruttare al meglio le disattenzioni della retroguardia viola.

IL TABELLINO: FIORENTINA-MILAN 2-3

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Marcatori: 9′ Ibrahimović (M), 17′ Pulgar (F), 6’st Ribéry (F), 12’st Díaz (M), 27’st Çalhanoğlu (M).

FIORENTINA (4-4-2): Drągowski (44′ Terracciano); Martínez Quarta (34’st Callejón), Milenković, Pezzella, Cáceres; Eysseric, Pulgar (34’st Kouamé), Castrovilli (26’st Venuti), Bonaventura; Ribéry, Vlahović. A disp.: Rosati; Barreca, Biraghi, Malcuit, Olivera; Amrabat, Borja Valero, Montiel. All.: Prandelli.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Kjær, Tomori, Hernández; Tonali (13’st Bennacer), Kessie; Saelemaekers (13’st Castillejo), Çalhanoğlu (46’st Meïte), Díaz (35’st Krunić); Ibrahimović. A disp.: A. Donnarumma, Tătărușanu; Gabbia, Kalulu, Stanga; Hauge; Tonin. All.: Pioli.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata.

Ammoniti: 41′ Çalhanoğlu (M), 2’st Dalot (M), 44’st Kouamé (F), 47’st Meïte (M).


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...