PARMA-INTER: LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

143

Handanovic 6

Non particolarmente impegnato perché le occasioni più pericolose del Parma si stampano sulla traversa o vanno appena oltre il palo.

D’Ambrosio 6 meno meno

Nel primo tempo soffre Gervinho e per poco non arriva il gol, poi recupera e in avanti è una costante, segna anche ma l’arbitro annulla giustamente perché la palla tocca il braccio. 

De Vrij 6,5

Sicuro, al centro non si passa.

Skriniar 6,5

Con de Vrij forma una diga, ogni tanto mette anche la testa fuori e, questa volta, no sbaglia nulla neppure in impostazione.

Asamoah 6

Concreto in difesa, in avanti qualche guizzo ma l’obiettivo è non scoprirsi.

Brozovic 7

Quantità e qualità. Sfiora anche il gol ma il palo gli nega la gioia. Più fluida anche la fase difensiva: l’Inter odierna non può fare a meno di lui.

Vecino 6 meno meno

Più intraprendente, però non riesce a metterla dentro, nonostante un paio di occasioni.

Nainggolan 7

Sempre al centro dell’azione, quasi in gol, stoppato solo da Sepe, autore dell’assist: è questo il Ninja che ha bisogno l’Inter.

Joao Mario 6

Partita ordinaria, tante idee, meno risultati.

Perisic 6 +

Forse la voglia di andare via fa migliorare tecnica e condizione: molte delle azioni pericolose arrivano dalla sua parte.

Icardi 5

Sette partite senza gol sono troppe, anche oggi gioca più da sponda che da uomo d’area, fa fatica sulle palle facili, come nel finale della scorsa stagione.

Martinez 7,5

Tocca due palle, una dopo pochi secondi e la spedisce in porta, una la serve al bacio in area per un quasi gol. Fantasmi alle spalle, l’Inter del futuro sarà molto Lautaro style.

Gagliardini s.v.

Pochi minuti, non lo si vede. 

Soares s.v.

Comparsa per guadagnare tempo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...