Palalido: Francesco Patera punta al titolo mondiale dei pesi leggeri

469

La sfida tra il campione d’Europa dei pesi leggeri Francesco Patera e il nord-irlandese Paul Hyland Jr. sulla distanza delle dodici riprese dice tutto sulla grande qualità della riunione pugilistica che avrà luogo al Palalido-Allianz Cloud di Milano venerdì 28 giugno. Organizzata dalla Opi Since 82 di Salvatore Cherchi, dalla Matchroom Boxing Italy e dal servizio streaming DAZN, che la trasmetterà in diretta, la manifestazione segna il ritorno della nobile arte in un impianto che ha fatto la storia dello sport a Milano. Per questo, gli organizzatori hanno voluto dei pugili che hanno dimostrato di far parte dell’élite della boxe europea, come spiega il manager Christian Cherchi: “Francesco Patera ha fatto capire a tutti quanto vale accettando di combattere alla Metro Radio Arena di Newcastle (Inghilterra) contro l’idolo locale Lewis Ritson per il vacante titolo europeo dei pesi leggeri. Fornendo una grande prestazione di fronte a diecimila spettatori, Francesco è riuscito a battere Ritson. Due giudici hanno assegnato la vittoria a Francesco per 116-112, mentre il terzo aveva lo stesso punteggio in favore di Ritson. E’ stato uno dei combattimenti più belli degli ultimi anni. Per battere Paul Hyland Jr. l’italo-belga dovrà sostenere un altro grande match perché il nord-irlandese sarà un osso duro: gli piace attaccare, non molla mai, è il classico Fighting Irishman (irlandese combattivo) contro cui non si può abbassare la guardia fino all’ultimo secondo del dodicesimo round. Patera-Hyland sarà un grande spettacolo.”

Francesco Patera ha 26 anni e un record composto da 21 vittorie e 3 sconfitte mentre Paul Hyland Jr. ha 28 anni ed ha sostenuto 21 incontri: 20 vinti e 1 perso. Entrambi hanno vinto 7 volte prima del limite. Patera è professionista dal 2012, mentre Hyland Jr. dal 2014. Prima di battere Ritson a Newcastle, Francesco Patera aveva vinto il titolo europeo dei pesi leggeri contro il kosovaro Edis Tatli, in Finlandia, salvo perderlo contro lo stesso avversario alla prima difesa. In sei anni di carriera, Francesco Patera è già stato per due volte campione d’Europa. Facile intuire il suo prossimo obiettivo: “Voglio difendere con successo il titolo europeo al Palalido – spiega Patera – e poi puntare al mondiale. Nella mia categoria di peso il campione indiscusso è l’ucraino Vasily Lomachenko. Nessuno guarda alle cinture che indossa, il numero 1 è lui. Combattere contro Lomachenko sarebbe un onore. Inoltre, il match avrebbe luogo in una grande arena, sarebbe trasmesso in tutto il mondo e la borsa sarebbe molto alta. So bene che è difficile realizzarlo, ma questo è il mio sogno. In alternativa, mi va bene anche sfidare il campione IBF Richard Commey. Io voglio diventare campione del mondo, non importa per quale sigla.”

Per uscire vincitore dalla sfida al Palalido Francesco Patera si sta allenando da diverse settimane a Genk, in Belgio, ad un ritmo molto alto: “Mi alleno due volte al giorno, due ore la mattina e altrettante la sera. La mattina faccio preparazione atletica, mentre la sera vado in palestra per fare pugilato. Mi segue mio fratello Biagio, che è stato pugile professionista nella categoria dei pesi mediomassimi. Nostro padre Fortunato Antonio ci ha trasmesso la passione per la nobile arte. Da dilettante ho sostenuto una quarantina di combattimenti, diventando per tre volte campione del Belgio ed entrando a fare parte della nazionale. Anche da professionista sono diventato campione del Belgio. Vi garantisco che venerdì 28 giugno al Palalido sarò al top della forma.”

Venerdì 28 giugno, il secondo match di cartello della serata avrà come protagonisti due pesi supermedi italiani: il campione internazionale IBF Daniele Scardina (16-0) difenderà la cintura contro Alessandro Goddi (35-4 e 1 pari) sulla distanza delle 10 riprese. Inoltre, l’ex campione d’Italia dei pesi welter Dario Morello (14-0) sfiderà il belga Steve Jamoye (26-7-2) per la vacante corona Global WBO sulla distanza delle 10 riprese. Saliranno sul ring anche il peso welter Maxim Prodan (16-0-1 con 14 KO), i pesi supermedi Ivan Zucco (7-0 con 6 KO), Luca Capuano (9-0) e Riccardo Merafina (5-0) e il peso superwelter Nicholas Esposito (9-0). I nomi dei loro avversari saranno comunicati nelle prossime settimane. Questi 5 incontri sono previsti sulla distanza delle 6 riprese.

In definitiva, i presupposti per assistere ad una serie di combattimenti spettacolari ci sono tutti. Infatti, i milanesi hanno già prenotato un gran numero di biglietti e gli organizzatori si aspettano il pienone. I biglietti sono in vendita su TicketOne.it. Questi i prezzi compresi i diritti di prevendita: 55 Euro per il bordo ring, 25 Euro per la tribuna centrale, 20 Euro per la tribuna laterale. I biglietti sono in vendita anche alla Opi Gym in Corso di Porta Romana 116/A a Milano, telefono 02-89452029.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...