MotoGP gara di Buriram: vince Oliveira davanti a Miller e Bagnaia

La gara di MotoGP si apre sotto uno scenario apocalittico: il diluvio thailandese si abbatte sul circuito ritardando la partenza della corsa. A spuntarla è Oliveira su Ktm, 2° Miller e 3° Bagnaia. Solo 18° Quartararo.

MotoGP gara di Buriram: vince Oliveira davanti a Miller e Bagnaia.

La pioggia si abbatte copiosa sul circuito e ritarda la partenza della gara. La tensione tra i piloti è palpabile: c’è chi dice che la gara è da rinviare e chi dice che è necessario aspettare fino a che la pioggia si ferma. L’attesa è snervante per i piloti e aumenta il nervosismo, così come l’adrenalina. In queste condizioni i favoriti sarebbero indubbiamente Marquez, capace di gare pazzesche sotto la pioggia, Petrucci, che nonostante il rientro in MotoGP questo weekend, sul bagnato ha sempre fatto bene, ma anche Bezzecchi, autore della pole position e vincitore della sua prima gara in Moto3 in condizioni del genere.

In condizioni di bagnato è la sensibilità dei piloti a fare la differenza. Le visiere chiare lasciano intravedere gli occhi tesi, ma concentrati dei piloti. L’istinto del pilota è quello di spingere subito, ma la razionalità dice di attendere, di cercare il feeling e poi trovare il limite che la moto e l’asfalto concedono.

Dopo un’ora di attesa e qualche lamentela parte la gara. Marco Bezzecchi parte fortissimo, ma dopo 2 giri deve cedere la posizione a vantaggio di Jack Miller, mago della pioggia. Luca Marini cade dopo 3 giri, nel mentre di una rimonta pazzesca. Quartararo non parte benissimo ed è costretto a rimontare dalle retrovie, mentre Bagnaia resta agganciato alle posizioni da podio. La corsa è davvero difficile per le sue condizioni: i piloti sono “appesi” a un filo tra la voglia di rischiare e la capacità di aspettare e conservare. In testa la lotta tra Miller e Oliveira, che con la pista bagnata va davvero forte e rimonta giro dopo giro, è bellissima, mentre sprofondano il poleman Bezzecchi e il leader del mondiale Quartararo. Bagnaia resta terzo e se la deve vedere con Marquez che sul bagnato fa sempre la differenza. La pista migliora giro dopo giro e a undici giri mancanti, Oliveira su Ktm passa in testa e tenta la fuga ai danni degli inseguitori. Zarco, a sei giri dalla fine, si aggancia ai primi quattro piloti. La pista si sta asciugando e le gomme rain soffrono, si scaldano e gridano aiuto ogni qualvolta il pilota prende in mano la leva del freno. A cinque giri dalla fine la gara si accende e la lotta alla vittoria si apre. Zarco è incontenibile e sorpassa Marquez, ma Bagnaia resiste e non gli cede la terza posizione lottando con i denti fino all’ultima curva. Oliveira guida alla grande e vince davanti a Jack Miller e Pecco Bagnaia. Quinto Marquez, sesto Bastianini, undicesimo Espargarò e solo diciassettesimo Quartararo in grandissima difficoltà.

A tre gare dalla fine del campionato il mondiale si riapre, con Bagnaia che si porta a -2 da “El Diablo” tenendo vive le speranze di laurearsi campione del mondo. Sarà un testa a testa fantastico e tutto da vivere fino all’ultima curva.

MotoGP gara di Buriram: vince Oliveira davanti a Miller e Bagnaia

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...