Formula 1, gara del gran premio di Abu Dhabi: vince Verstappen davanti a Leclerc e Perez

Negli deserto degli Emirati Arabi si corre l’ultimo GP della stagione. A ottenere la vittoria è ancora una volta il campione del mondo Max Verstappen davanti a Leclerc, che centra così anche la seconda posizione in campionato, e Perez. 4° Sainz, 10° Vettel, a punti nella sua ultima gara in carriera e out Hamilton.

Formula 1, gara del gran premio di Abu Dhabi: vince Verstappen davanti a Leclerc e Perez.

È tutto pronto per l’ultima gara dell’anno che si corre sul circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi. È una gara come sempre particolare, un po’ perché i piloti, dopo una stagione intera, tra gioie e delusioni, hanno voglia di andare in vacanza, un po’ perché è il gran premio degli addii, in cui alcuni piloti cambieranno scuderia e altri lasceranno definitivamente la Formula 1. Tra questi c’è l’addio di un gran pilota, 4 volte campione del mondo con la Red Bull, passato poi alla Ferrari, per chiudere con l’Aston Martin, Sebastian Vettel.

Tutto è pronto sulla griglia di partenza. Verstappen e Perez partono in prima fila con le Ferrari di Leclerc e Sainz subito a caccia. I semafori si spengono e alla prima curva davanti c’è Verstappen davanti a Perez, Leclerc, Hamilton e Sainz. Alla quarta curva Sainz prova a sorpassare Hamilton, tra i due c’è un contatto con il pilota della Mercedes che taglia la curva e rimane davanti a Sainz. Il campione del mondo e il suo compagno di squadra provano subito a dare lo strappo e scappano, mentre Hamilton insidia Leclerc. Al giro 4 la direzione gara decide che Hamilton deve dare la posizione a Sainz per aver tratto vantaggio dal taglio della curva, il pilota inglese ubbidisce, ma ne ha nettamente di più dello spagnolo e dopo un paio di curve lo ri-sorpassa. Al sesto giro Russel si aggancia a Carlos Sainz e lo insidia. La Ferrari sembra soffrire molto nelle prime fasi di gara con le gomme gialle, ma poi ritrova un po’ il passo e al giro otto Sainz sopravanza Hamilton. L’ex ferrarista Vettel, invece, si trova in nona posizione e lotta con Ocon per sorpassarlo. Un giro dopo anche Russel sopravanza il compagno di squadra Hamilton, in vistosa difficoltà a causa di problemi di perdita di potenza al motore. Vettel ed Ocon continuano a duellare con il francese dell’Alpine che tiene la posizione ed il compagno Alonso che si avvicina al tedesco. Al giro quindici Ocon è il primo a rientrare ai box per la prima sosta. Un giro più tardi si ferma anche Perez che anticipa Leclerc in lotta con lui per la seconda posizione nel mondiale. Perez monta le gomme dure e il giro di riscaldamento lo fa abbastanza lentamente. Al giro diciassette si ferma anche Sainz per il pit-stop montando gomme dure. Verstappen e Leclerc decidono di ritardare la sosta e decidono di fare il pit-stop al giro 21 e 22. Tutti i piloti si sono fermati una volta tranne Sebastian Vettel che continua con il primo treno di gomme lamentandosi con il box della strategia via radio. Il tedesco viene richiamato ai box al giro 26 probabilmente per andare sulla strategia di un’unica sosta e rientrando in penultima posizione. al ventottesimo giro Alonso è costretto a rientrare ai box e ritirarsi per un problema alla vettura. Vettel con gomme più nuove rispetto agli altri inizia la rimonta dalle retrovie per cercare di finire in zona punti a chiusura di una carriera magistrale. Leclerc si mette alla caccia di Perez guadagnando sul messicano decimo su decimo giro dopo giro. Perez rientra ai box al trentaquattresimo giro per montare nuove gomme e cercare di mantenere la posizione sul pilota monegasco della Ferrari sul finale di gara. Al trentanovesimo giro Latifi e Schumacher hanno un contatto e vanno a muro, ma entrambi riescono a ripartire. Sainz e Russel rientrano ai box per montare nuove gomme hard. Al quarantasettesimo giro Perez sorpassa Hamilton e si mette alla caccia di Leclerc per guadagnare la seconda posizione sia in gara che in campionato. La tensione per la Ferrari e i ferraristi aumenta, soprattutto perché il pilota messicano della Red Bull è un martello e guadagna posizioni continuamente. Al cinquantacinquesimo giro Hamilton ha un problema al cambio e deve ritirarsi rientrando ai box. Perez a 2 giri dalla fine è a due secondi da Leclerc e da tutto quello che ha per cercare di sorpassare il monegasco in rosso Ferrari. L’ultimo giro inizia con Verstappen davanti, Leclerc secondo a difesa della posizione di gara e del campionato e Perez terzo. Vettel è decimo e si gode l’ultimo giro della carriera che chiude in zona punti.

Si chiude così anche questa stagione di Formula 1, piena di emozioni e in attesa della stagione 2023 che, si spera riesca a dare qualche gioia in più alla rossa di Maranello. Oggi, però, è la festa di Vettel, a conclusione della sua fantastica carriera. Oggi e per sempre, grazie Seb!

Formula 1, gara del gran premio di Abu Dhabi: vince Verstappen davanti a Leclerc e Perez

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...