fbpx

Milano Cortina 2026, in Piazza Duomo sventola la bandiera delle Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali

La città ha celebrato con la cerimonia dell'alzabandiera i 3 anni che mancano all'apertura della manifestazione

Milano Cortina 2026, in Piazza Duomo sventola la bandiera delle Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali.

Con una simbolica cerimonia dell’alzabandiera, Milano ha celebrato i 3 anni che mancano all’apertura dei Giochi olimpici e paralimpici invernali che vedranno la città protagonista nel 2026. All’appuntamento hanno preso parte rappresentanti delle istituzioni e del mondo dello sport.

Sul pennone d’onore davanti al Duomo sono state innalzate la bandiera dell’Italia e quella di Milano Cortina 2026.

<iframe src=”https://player.blubrry.com/id/93697495?cache=1675723060#textcolor-Dark&backgroundcolor-ffffff” title=”Blubrry Podcast Player” scrolling=”no” width=”100%” height=”230px” frameborder=”0″></iframe>

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il tricolore è stato issato da agenti del Plotone d’Onore della Polizia Locale sulle note dell’inno di Mameli, suonato dalla Civica Orchestra di Fiati.
Sono stati, invece, tre atleti campioni nel pattinaggio di figura – Sara Conti, Niccolò Macii e Rebecca Ghilardi – a issare la bandiera bianca con al centro “Futura”, il logo di Milano Cortina 2026.

Il brano dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali del 2026, “Fino all’alba”, che ha sugellato questo importante momento, è stato interpretato da alcuni giovani allievi del Conservatorio di Milano.

Rosita Brucoli (23 anni), studentessa di canto pop, ha scaldato la piazza con la sua voce accompagnata da Francesco Marrone (18 anni), studente di pianoforte e composizione, e Giulio Gianni (18 anni), studente di organo e composizione, gli autori del brano inno di Milano Cortina 2026.

52672750684_8e0e3ff964_o

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×