Superlega, intervista post Perugia – Milano di Matteo Piano

Milano, Al via una nuova lunga settimana per l’Allianz Powervolley, rientrata a Milano dopo la doppia trasferta a Vibo Valentia e a Perugia. Per i ragazzi di coach Piazza in programma due sfide: il 21 gennaio contro Modena ed il 24 contro Padova in casa all’Allianz Cloud. Dopo la sconfitta con gli umbri, sono molteplici le indicazioni da cui ripartire, nonostante la sconfitta ed il periodo non facile con infortunio, condizione fisica non ottimale post Covid e calendario complicato. «Siamo stati bravi in questo mese di grandi cambiamenti ad adattarci – commenta il capitano Matteo Piano –. Non sono arrivati i risultati, e questa è la verità, ma tutti noi ci siamo adattati sempre e con grande disponibilità. Bisogna essere onesti, le aspettative ora sono degli altri. Sappiamo che abbiamo lasciato per strada dei punti che potevamo prendere, sappiamo anche che bisogna essere nel presente e il nostro presente è caratterizzato da infortuni, rientri dal Covid. Ma bisogna andare avanti».

MILANO – Chiusa una lunga settimana con due trasferte, per l’Allianz Powervolley se ne apre immediatamente un’altra con due gare casalinghe. Dopo lo stop con Perugia, che rappresenta per Milano la sesta sconfitta consecutiva, i ragazzi di coach Piazza hanno il desiderio di capovolgere questa spiacevole situazione e tornare alla vittoria.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il lungo stop del Covid, il rientro graduale di Jean Patry, l’assenza di Sbertoli per un disturbo addominale, un lieve fastidio fisico per Piano riscontrato nella gara con Perugia sono solo alcuni degli elementi che non hanno fatto altro che rendere ancor più complicato il mese di gennaio caratterizzato da un calendario già molto impegnativo e reso ancora più arduo dai recuperi delle partite non giocate. Giovedì, infatti, Milano scenderà in campo all’Allianz Cloud per sfidare Modena (gara valida per il recupero della quarta giornata di ritorno). Partita che rappresenta uno scoglio importante per Piano e compagni, ma non insormontabile, come dimostrano le buone indicazioni raccolte in Umbria nonostante la battuta d’arresto. «Io sto bene ma è un periodo difficile – racconta il capitano Matteo Piano ai microfoni di Raisport –. Arriviamo da un periodo difficile e speriamo che finisca, ma dobbiamo metterci del nostro. Quindi occorre tenere bene la testa sulle cose che dobbiamo fare e prepararci al meglio quando riusciremo ad essere sicuramente tutti in forma». Un fine 2020 ed un inizio 2021 innegabilmente complicato per l’Allianz Powervolley, che però non ha mai perso il suo spirito e la sua voglia di adattarsi alle situazioni. «Siamo stati bravi in questo mese di grandi cambiamenti ad adattarci – prosegue Piano –. Non sono arrivati i risultati, e questa è la verità, ma tutti noi ci siamo adattati sempre e con grande disponibilità. Bisogna essere onesti, le aspettative ora sono degli altri. Sappiamo che abbiamo lasciato per strada dei punti che potevamo prendere, sappiamo anche che bisogna essere nel presente e il nostro presente è caratterizzato da infortuni, rientri dal Covid. Ma bisogna andare avanti».

Ora Modena, poi domenica 24 in casa con Padova e il 27 in trasferta a Trento per il quarto di Coppa Italia. «La Coppa Italia è il primo obiettivo, ma in questa settimana abbiamo altre due partite. Credo che dovremo essere bravi nel tenerci stretti partita dopo partita perché è un campionato che ha messo tutti alla prova. I nostri giovani? Ho detto loro che è un dato di fatto che non sono abituati a certe gare perché non hanno mai giocato partite di Superlega. Bisogna avere la mente occupata di una o due cose, pensare a quelle e lasciarsi andare, nel senso che bisogna viversela perché è una bella occasione».


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...