MILAN-SASSUOLO 1-0: DIAVOLO CHE SORPASSO! ROSSONERI TERZI

231

Vittoria di misura dei rossoneri che scavalcano l’Inter in classifica grazie ad un autogol di Lirola. La squadra di Gattuso ottiene il massimo col minimo sforzo contro un buon Sassuolo. Nella ripresa gli ospiti rimangono in dieci per l’espulsione a Consigli.

LE FORMAZIONI

Alla ricerca del settimo risultato utile consecutivo in campionato, Gattuso si affida al classico 11 che tanto bene ha fatto nelle ultime giornate. Rispetto alla gara con l’Empoli, sulla destra, rientrano Calabria e Suso.

MILAN: 4-3-3: Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko(56′ Biglia), Paquetà(73′ Castillejo); Suso, Piatek(83′ Cutrone), Calhanoglu.

SASSUOLO: 4-3-3: Consigli; Lirola, Demiral, Ferrari, Peluso; Locatelli(63′ Bourabia), Magnanelli(68′ Pegolo), Sensi; Berardi, Djuricic(73′ Matri), Boga.

LA PARTITA

Buon avvio di gara dei rossoneri che manovrano e gestiscono il possesso nella metà campo avversaria. Al 13′ San Siro omaggia con una standing ovation l’anniversario della morte di Davide Astori, cresciuto, tra l’altro, nelle giovanili rossonere. Al 21′ il Sassuolo sfiora il gol: dalla destra, Lirola mette in mezzo un  cross radente sul quale si avventa Djuricic che, con la punta, indirizza verso la porta; ma uno straordinario colpo di reni di Donnarumma nega la gioia personale al serbo. Al 27′ il Milan prova a rendersi pericoloso dalle parti di Consigli: Suso effettua un traversone sul secondo palo, sul quale si avventa Paquetà. Il brasiliano non riesce ad impattare ottimamente la sfera e la sua conclusione non impensierisce il portiere neroverde. Buon momento dei padroni di casa che al 34′ trovano il vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Musacchio si avventa su un pallone vagante e di testa, da due passi, deposita la sfera in rete, grazie anche alla deviazione di Lirola. Al 40′ il Sassuolo va vicino al pari: dal limite, Boga rientra sul destro e prova un tiro a giro che si stampa sul palo. In pieno recupero, Berardi prova a mettere in difficoltà Donnarumma con una punizione dal limite, ma il portiere della nazione se la cava in due tempi. La prima frazione di gioco si chiude con i rossoneri in vantaggio per 1-0.

Al rientro dagli spogliatoi, il Sassuolo prova a mettere in difficoltà il Milan con una manovra costante nella metà campo avversaria. Al 56′ Gattuso richiama in panchina Bakayoko che, giaà ammonito, ha rischiato in un paio di circostanze il secondo cartellino. Al suo posto: Biglia. Al 64′ il Sassulo rimane in 10 uomini: Consigli si avventa in un’uscita spericolata e, da ultimo uomo, attera Piatek lanciato a rete. Valeri,anche dopo una consultazione al Var,non ha dubbi: è rosso per il portiere neroverde. Al 76′ il Milan va vicino al raddoppio: Piatek, lanciato in contropiede, serve centralmente Kessié che, da ottima posizione, si fa murare il tiro dal subentrato Pegolo. All’85’ ancora Kessiè si avventa in un’azione personale, ma, al momento della conclusione, il suo tentativo termina abbondantemente alto sopra la traversa. Al 91′ Berardi prova a rendersi pericoloso con una punizione dal limite che sfiora la traversa, ma si spegne sul fondo. 

TERZO POSTO

Tre punti pesantissimi che permettono ai rossoneri di effettuare il sorpasso ai danni dei cugini nerazzurri e conquistare il terzo posto in classifica. La squadra di Gattuso è riuscita a recuperare, dal mese di dicembre, ben otto punti sull’Inter portandosi, con la vittoria odierna addirittura, a +1. Il tutto a soli 15 giorni dall’attesissimo derby stracittadino. Il Milan ottiene la quarta vittoria consecutiva in campionato e conferma il suo ottimo momento di forma dimostrando ancora una volta di essere una squadra da Champions.

NUOVO MILAN

Sì, è un nuovo Milan! Gli uomini di Gattuso dimostrano, partita dopo partita, di aver acquisito ormai la dimensione da grande squadra. I rossoneri giocano e affrontano le gare con una consapevolezza diversa rispetto ad inizio stagione, frutto anche dell’ottima serie di risultati utili consecutivi che il Milan sta riuscendo a fare. La squadra non perde in campionato dal 22 dicembre e ha sviluppato, nel corso di queste partite, la capacità di saper soffrire nei momenti che contano portando a casa il risultato. 

Sabato, alle 20:30, il Milan sarà atteso dalla trasferta al Bentegodi contro il Chievo. I rossoneri saranno chiamati alla vittoria per confermare il terzo posto appena conquistato e arrivare al meglio nel derby.

#ANewMilan.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...