MILAN-PARMA: LE PAGELLE DEI ROSSONERI

164

Ecco le pagelle di Milan – Parma.

MILAN 6,5
Prestazione convincente dei rossoneri, che ritornano a proporre calcio e ottengono tre punti fondamentali contro un Parma che stava vivendo un buon periodo di forma.

DONNARUMMA 6
Non viene mai chiamato in causa. Poche responsabilità sul gol preso.

CALABRIA 6,5
Impeccabile in fase difensiva: annulla alla grande Gervinho rendendolo innocuo. Un martello in fase di spinta:instancabile.

ABATE 6+
Esordisce con buona personalità nel ruolo di centrale di difesa. Resta concentrato per tutti i 90′ minuti senza mai sbagliare.

ZAPATA 6+
Preciso e ordinato, mura insieme ad Abate ogni tentativo offensivo degli emiliani, che si rendono pericolosi solo da calcio piazzato.

RODRIGUEZ 6+
Gara sobria dello svizzero, che nel primo tempo si rende protagonista di un paio di discese interessanti. Perfetto in fase difensiva.

KESSIÉ 7
Nel corso del match ha diverse occasioni per iscriversi al tabellino dei marcatori, ma sbaglia spesso mira. Freddo e lucido nella realizzazione del rigore. Distratto in occasione del gol degli emiliani: si fa anticipare da Inglese.

BAKAYOKO 6,5
Prezioso nella prima parte di gara nell’evitare un paio di ripartenze avversarie. Da tempo conferma di essere un valore aggiunto del centrocampo rossonero.

J. MAURI 5,5
Ci mette voglia, ma è impreciso in un paio di occasioni. Non ha i 90′ nelle gambe, infatti Gattuso lo sostituisce al 53′.

SUSO 6,5
Nella prima frazione di gioco si intestardisce spesso nelle giocate, ma risulta il più pericoloso dei rossoneri. In calo nel finale.

CALHANOGLU 6,5
Sta iniziando a ritrovarsi: qualche buona giocata si è vista. In crescita nel finale: suo il traversone dal quale scaturisce il rigore.

CUTRONE 7
Devastante: riprende la gara con un gol d’autore e, caricandosi la squadra sulle spalle, dà il via alla rimonta rossonera, il tutto quando ancora la carta d’identità dice 20 anni.

BORINI 6 (entrato al 53′)
Tanta corsa e fiato a servizio della squadra. Entra bene in partita, e spende bene un cartellino giallo per evitare una ripartenza ospite.

CASTILLEJO s.v. (entrato all’ 89′)

GATTUSO 6,5
Il suo Milan torna a giocare e proporre calcio. I suoi ragazzi lo seguono e incarnano in campo gli stessi valori del proprio allenatore. L’ennesima rimonta stagionale non può essere un caso, e il merito è anche suo.

#ANewMilan.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...