MILAN-OLYMPIAKOS: LE PAGELLE

301

Ecco le pagelle di Milan – Olympiakos.

MILAN 7
Nella notte di San Siro la squadra mostra luci e ombre, ma alla fine conta il risultato, e la partita è stata ribaltata grazie ad una bella prova di carattere.

REINA 6
Poco sollecitato. Sicuro con i piedi, rischia di macchiare la sua prestazione con un’uscita avventata. Incolpevole sul momentaneo vantaggio greco.

CALABRIA 6
Si vedono meno le sue sgroppate sulla fascia. Le azioni più pericolose dei greci si sviluppano sulla sua corsia.

ZAPATA 5,5
Male sul momentaneo vantaggio greco, che poteva costar caro. Sciupa due ottime occasioni in area di rigore avversaria. Sul finale recupera sicurezza.

ROMAGNOLI 6,5
Normale amministrazione. Mette le pezze nei buchi della difesa rossonera. Gli attacchi greci dalle sue parti risultano sterili.

RODRIGUEZ 7
Esegue perfettamente i compiti: subisce poco e quando attacca lo fa egregiamente. Al bacio il cross per il pari di Cutrone.

BAKAYOKO 5,5
In difficoltà per tutta la partita. Pasticcia in mezzo al campo e concede diverse ripartenze agli ospiti. Rimandato.

BIGLIA 6,5
Equilibratore seriale. Le critiche sono ormai alle spalle. Distribuisce palloni e rimedia alle sbavature dei compagni di reparto.

BONAVENTURA 6
Partita ordinaria, ma stasera serviva qualcosa in più. Non convince neanche Gattuso che lo sostituisce. Lui non gradisce.

SUSO 6,5
Primo tempo da protagonista, poi cala nel finale. Ma nei 70′ in cui il Milan è sotto di punteggio, lo spagnolo è il faro del gioco rossonero.

HIGUAIN 7,5
Leader carismatico. Acciaccato e non al meglio,crea una sola occasione in 75′. Poi, la classe del centravanti: il gol del sorpasso è un autentico capolavoro.

CASTILLEJO 5,5
Prova a ripagare Gattuso della fiducia, ma i suoi tentativi sono sterili. Viene sostituito dopo 55′. Appare per lo più confuso, anche se dimostra voglia di fare .

CALHANOGLU 7
Ritrovato. Entra ed illumina la serata di San Siro con due assist. Nel recupero il palo gli nega la gioia personale.

CUTRONE 8
Decide il match dalla panchina. Dà la scossa alla squadra siglando in 9′ una doppietta: devastante e decisivo.

BORINI s.v.

GATTUSO 7
La squadra non interpreta al meglio la partita. Ha il merito di ribaltare la gara con i cambi. Promosso il passaggio al 4-4-2 alla fine del primo tempo che ha ridato vita alla manovra offensiva rossonera.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...