MILAN-LECCE 2-2: PIOLI STECCA LA PRIMA

171

Un eurogol di Calderoni al 92′ rovina la prima di Pioli. Ottima prestazione per 45′ dei rossoneri trascinati da un ispirato Calhanoglu, autore del primo gol. Altra nota positiva il ritorno al gol su azione di Piatek. Di Babacar la prima rete giallorossa.

LE FORMAZIONI

Per la sua prima gara sulla panchina rossonera, Pioli si affida a Leao al centro dell’attacco spedendo in panchina Piatek. In mezzo al campo spazio a Biglia, Kessié e Paquetà.

MILAN: 4-3-3: Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, T.Hernandez; Biglia, Kessié(80′ Rebic), Paquetà(67′ Krunic); Suso, Leao(67′ Piatek), Calhanoglu.

LECCE: 4-3-1-2: Gabriel; Meccariello, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Tabanelli, Tachtsdis, Majer(64′ Petriccione); Mancosu ; Falco(46′ Farias), Babacar(82′ Lapadula).

LA PARTITA

Dopo appena un minuto di gioco splendida iniziativa di Leao in area di rigore: il portoghese impegna Gabriel con un insidioso diagonale. Sulla respinta del portiere leccese, Paquetà si avventa sulla sfera ma il brasiliano non riesce a ribadire in rete per via di un eccellente intervento difensivo di Rossettini. È decisamente un Milan più dinamico e libero mentalmente. Ne beneficiano le manovre offensive rossonere: nel giro di pochi minuti Calhanoglu crea ben due occasioni limpide ma in entrambi i casi le conclusioni del turco terminano di poco fuori dallo specchio della porta difesa da Gabriel. Al 20′ proprio Calhanoglu, al terzo tentativo della serata, porta in vantaggio il Milan con una splendida girata al volo che si insacca alle spalle del portiere leccese. Al 30′ classica azione di Suso dalla destra, che rientrando sul sinistro, calcia a giro verso la porta trovando, però, l’opposizione di Gabriel che devia in angolo. Tra gli applausi di San Siro le due squadre rientrano negli spogliatoi sul parziale di 1-0 per i padroni di casa.

Alla ripresa il Lecce effettua subito un cambio: dentro Farias al posto di Falco. Al 52′ buona occasione dal limite per Leao, ma il tentativo del portoghese termina sull’esterno della rete. Al 55′ Conti tocca col braccio in area rigore, e dopo il consulto al VAR, il direttore di gara assegna il calcio di rigore per il Lecce. Dal dischetto Babacar si fa ipnotizzare da Donnarumma, ma sulla ribattuta l’attaccante giallorosso è il più lesto e ribadisce in rete il pari. All’80’ arriva il gol del vantaggio rossonero: incursione di Calhanoglu che mette in mezzo un traversone arretrato per il subentrato Piatek che incrocia e insacca il pallone alle spalle di un incolpevole Gabriel. Il Lecce ci crede fino alla fine e al 92′ i salentini trovano il pari con un eurogol di Calderoni che gela San Siro. Nei restanti quattro minuti sui sei di recupero concessi dal direttore di gara, il Milan non riesce a rendersi pericoloso. Il Lecce strappa un punto a San Siro e rovina la prima di Pioli.

#ACMilan.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...