MILAN-GENOA: LE PAGELLE DEI ROSSONERI

171

Ecco le pagelle di Milan – Genoa.

MILAN 6,5
Vittoria voluta e cercata che lancia i rossoneri al quarto posto. La squadra riparte dalle sue certezze e mostra di avere ampi margini di miglioramento.

DONNARUMMA 7
Decisivo: durante il match viene poco chiamato in causa, ma nel finale salva il risultato su Lazovic.

MUSACCHIO 6+
Ha la sfortuna di trovare davanti a sè Kouamé in serata di grazia, ma se la cava piuttosto bene, evitando un paio di contropiedi che potevano rivelarsi pericolosi .

ROMAGNOLI 7
Man of the match e assoluto protagonista della partita. Sfortunato nel rimpallo che porta all’autogol. Annulla il capocannoniere della Serie A e sigla al 91′ il gol della vittoria.

RODRIGUEZ 6,5
Bene anche da terzo di difesa. Preciso in fase di costruzione e attento in marcatura.

KESSIÉ 6,5
Fondamentale nella prima parte di gara a livello tattico. Permette a Suso di pensare solo a offendere e ne giova tutta la squadra.

BAKAYOKO 5
Pessima serata: propizia il gol rossoblu con una brutta palla persa in area di rigore. Cerca di riscattarsi con un paio di conclusioni che terminano abbondantemente sul fondo: San Siro non perdona.

CALHANOGLU 5,5
Cerca di rendersi pericoloso da calcio piazzato, ma è evidente che non è in condizione. Da lui ci si aspetterebbe di più.

LAXALT 5,5    
Ben lontano dalla prestazione di domenica, appare confuso e svogliato. Perde un paio di palloni pericolosi in mezzo al campo. Gattuso lo sostituisce al 63′.

SUSO 7
Imprescindibile: è ossigeno puro per il Milan. Gattuso gli lascia fare solo la fase offensiva e lui lo ripaga con un gol spettacolare. San Siro è ai suoi piedi.

HIGUAIN 6,5  
Non preciso in alcune circostanze. Perde il duello con Radu che gli para l’impossibile, ma la sua prestazione, in crescendo nel finale, consente al Milan di essere pericoloso in fase offensiva e di arrivare al gol.

CUTRONE 6 
Si vede poco in zona gol. Cerca di rendersi utile alla causa procurandosi qualche fallo.

ABATE 6,5 (entrato al 63′)
Il suo ingresso dà equilibrio alla squadra. Partecipa all’azione del gol effettuando il cross che porta all’errore il portiere genoano per il gol di Romagnoli.

CASTILLEJO s.v. (entrato al 83′)

GATTUSO 6,5
Azzarda un iniziale 3-5-2, che per la prima mezz’ora porta ottimi vantaggi ai suoi. Quando il Genoa trova le misure e inizia a rendersi pericoloso, passa al 4-4-2 e dà la svolta alla partita.

#ANewMilan.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...