LECCE AMARA PER CONTE, L’INTER SI FERMA SULL’1-1

Nerazzurri in vantaggio con il subentrante Bastoni nella ripresa e subito raggiunti dai padroni di casa

No more crazy, non più pazza, è vero. L’Inter non è più pazza, ma quella pausa a cavallo del nuovo anno continua a dare fastidio. Intendiamoci, il girone di andata è andato oltre le più rosee previsioni e un pareggio in casa con l’Atalanta ci sta come fuori casa con il Lecce che ha fermato anche la Juventus. Non è il black-out della scorsa stagione, però l’undici nerazzurro visto in campo al Via del Mare ha denunciato qualche segno di stanchezza (non solo fisica, ma anche mentale) al quale dare più valore di un risultato (che comunque può permettere alla Juve una mini-fuga). L’Inter è sembrata lenta e a corto di idee, una piccola involuzione che mette in luce ancora di più l’esigenza di avere uomini di ricambio freschi. Conte mette in campo il meglio, con Barella e Sensi insieme a centrocampo, davanti la LuLa ce la mette tutta, ma quando ci sarebbe bisogno di un ricambio c’è un Sanchez che ha bisogno ancora di tempo, come Sensi e Barella. Così, dopo un primo tempo nel quale l’Inter avrebbe anche trovato il gol del vantaggio con Lukaku, annullato dall’arbitro per fallo del belga, e un palo con Brozovic, si riprende con la stessa storia. Però il mister nerazzurro trova la mossa giusta sostituendo Godin per Bastoni e proprio il difensore porta in vantaggio i nerazzurri al 71’ su assist di Biraghi. Sembra la svolta, invece lo stesso Bastoni propizia 6 minuti dopo il pareggio leccese facendosi anticipare da Mancosu e il Lecce recrimina anche per un palo su punizione. Per tentare di recuperare entrano anche Borja Valero al posto di Brozovic e Sanchez al posto di Sensi, ma il risultato non cambia. Lecce stregata per i nerazzurri e ora tutti ad aspettare il risultato della Juventus, impegnata questa sera con il Parma in casa. E i rinforzi promessi da Marotta & co.

 

LECCE: Gabriel; Rossettini, Lucioni, Dell’Orco; Rispoli (31’st Falco), Deiola, Petriccione, Donati; Mancosu (38′ st Meccariello); Babacar, Lapadula (17′ st Majer).

INTER: Handanovic; Godin (23′ st Bastoni), de Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic (38’st B.Valero), Sensi (37′ st Sanchez), Biraghi; Lukaku, Lautaro Martinez.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...