INTER-SAMPDORIA: LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

305

Handanovic 6,5

Una parata importante all’inizio del secondo tempo, il suo lo fa. Sempre.

D’Ambrosio 7

Segna, alla fine tiene anche la palla in campo con un gioco di prestigio, difende. Ma non è che forse il terzino che l’Inter cerca da anni c’è l’ha in casa?

de Vrij 7

Non si passa. E basta. Che dire?

Skriniar 7

Sempre più leader.

Dalbert 7

Sicuro e pulito in difesa, lancia preciso in area. Forse quelle palle che Icardi si lamentava di non ricevere? Secondo noi una scommessa da giocare con convinzione ancora.

Brozovic 6,5

Ordinato, meno determinante di altre volte. Ma perché l’Inter ha provato altre soluzioni, non per demeriti suoi.

Gagliardini 6,5

Finalmente una partita senza sbavature, a cercare il lancio secco, a rompere il gioco degli avversari. Non bello ma efficace.

Nainggolan 7+

Parte più tranquillo, ma piano piano esce: tacchi e tocchi di prima, sempre sulla palla e sulla linea del gioco. Fino al gol, bello. Il Ninja è tornato.

Politano sei meno meno

Corre, ma alla fine è poco concreto sotto porta e al tiro.

Perisic 6

Anche lui non è al top, però si vede qualcosa in più, anche se siamo ancora lontani dal Perisic dei Mondiali.

Martinez 6

A Vienna ha preso un calcione e non era al top, ha subito l’occasione giusta ma si fa ipnotizzare, però corre su ogni palla e ci mette l’anima.

Joao Mario 6

Semplice e concreto.

Candreva 6 +

Corre tanto e porta ancora più velocità nella manovra, per una sera abbastanza decisivo.

Spalletti 7

Nella scialuppa avvolta dalla bufera ridà gioco e idee alla squadra, trova alcuni protagonisti persi per strada e soprattutto sa infondere lo spirito giusto allo spogliatoio. Tutti per uno, uno per tutti.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...