INTER-ROMA 1-1: A EL SHAARAWY RISPONDE PERISIC

I nerazzurri ipotecano il terzo posto con un pareggio in rimonta su una Roma che nel primo tempo ha giocato una grande partita. Ospiti in vantaggio con El Shaarawy, padroni di casa in gol con Perisic nella ripresa

135

L’ennesimo scontro diretto per la Champions League, la partita che potrebbe rilanciare soprattutto la Roma visti i passi falsi di Milan e Lazio. Inter-Roma non è mai una partita qualunque e anche questa sera non lo è stata. Spalletti preferisce Martinez a Icardi, per il resto scelte obbligate o quasi, con Valero e Vecino a centrocampo e gli altri titolari. Ranieri rinuncia a Zaniolo, che inserisce poi all’inizio del secondo tempo. Il copione è quello scritto in tutto un campionato, con l’Inter a fare possesso palla e cercare lo strappo, che già all’ottavo potrebbe portare al vantaggio con un colpo di testa di Martinez deviato sul palo. Ma è la Roma a passare con un gran tiro di El Shaarawy dal limite. Il film della partita non cambia, l’Inter con pazienza tesse la tela, ma sbaglia anche tanto in costruzione, però le occasioni per il pareggio non mancano e neppure quelle del raddoppio di una Roma che gioca uno dei migliori primi tempi della stagione. Nerazzurri che partono in maniera convincente all’inizio del secondo tempo, schiacciando la Roma nella propria metà campo e l’Ingresso al 54’ di Icardi al posto di uno spento Nainggolan. La pressione nerazzurra porta i suoi frutti perché D’Ambrosio scodella una palla in area sulla quale si avventa Perisic di testa in tuffo e pareggia i conti. Inter che con il pareggio mette una seria ipoteca sul terzo posto e tiene a distanze tutte le avversarie con una partita in controllo e più luci che ombre, a partire dalla prestazione del rientrante Martinez, da un Valero in regia che non fa rimpiangere Brozovic e da un Perisic che torna al gol. Una in meno.

 

Le formazioni

Inter in campo con Handanovic, D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah, Valero, Vecino, Politano, Nainggolan, Perisic, Martinez. Roma con Mirante, Florenzi, Fazio, Juan Jesus, Kolarov, Cristante, Nzonzi, Under, Pellegrini, El Shaarawy, Dzeko.

 

Primo tempo

All’8’ Politano crossa preciso per la testa di Lautaro: Mirante devia sul palo. Al 14’ El Shaarawy percorre mezzo campo, si accentra e batte Handanovic con un gran tiro dal limite dell’area: Roma in vantaggio. Al 33’ ancora El Shaarawy a girare su passaggio di Pellegrini: Handanovic respinge con i pugni. Al 42’ Asamoah penetra in area e si fa deviare il tiro appena oltre il palo da Fazio, al 43’ Politano tira dal limite, Mirante non trattiene e Vecino cerca il tap-in. Al 44’ D’Ambrosio sfiora l’incrocio dei pali di testa su calcio d’angolo.

 

Secondo tempo

Al 46’ Asamoah entra in area dal lato sinistro e serve Nainggolan, subito dopo Mirante stoppa tra le braccia un colpo di testa di Martinez. Al 51’ Pellegrini ha l’occasione per il raddoppio ma dalla sinistra la butta oltre il palo. Al 61’ Perisic si tuffa di testa su un traversone scodellato di D’Ambrosio e pareggia per l’Inter. Al 68’ Pellegrini dai 20 metri: palla parata da Handanovic. Al 69’ Vecino crossa dalla destra e Martinez spedisce al volo sugli spalti. Al 73’ Juan Jesus riesce a allungare la palla su una ripartenza di Icardi. Al 78’ fuori Martinez e dentro Joao Mario. All’80’ nella Roma fuori Pellegrini e dentro Kluivert. All’83’ fuori anche Politano per Keita. All’84’ Joao Mario lancia Perisic che crossa teso dalla sinistra per Icardi, anticipato da Mirante. Al 91’ miracolo di Handanovic su tiro teso di potenza di Kolarov, un rigore in movimento.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...