INTER PAZZERELLA, CON IL SASSUOLO DOMINA E POI RISCHIA IL PARI

Al Mapei Stadium finisce 3-4 per i nerazzurri

185

Tutto facile, anzi no. Non più pazza, ok, ma il DNA dell’Inter non può cambiare. Ed ecco che contro il Sassuolo, al Mapei Stadium, ne esce una partita davvero ricca di emozioni, con sette gol e due annullati. Inter subito davanti con Lautaro dopo 2′, poi l’argentino sbaglia il raddoppio e invece non sbaglia Berardi con un bel diagonale sul quale Biraghi ha più di qualche responsabilità. Potrebbe tornare in vantaggio l’Inter ma il gol di Lautaro è annullato per un fallo in area di Lukaku ed è annullato anche quello del Sassuolo per un fuorigioco di Caputo. Però ci pensa Lukaku con un’azione da attaccante di peso in area e con il raddoppio su rigore a fermare il punteggio sull’1-3 all’intervallo. Inter ancora in gol con Lautaro su rigore e partita finita. Anzi no… Il Sassuolo, anche grazie ai cambi di De Zerbi, segna due gol con Djuricic e Boga e finisce in assedio alla ricerca del pareggio nel lungo recupero. Ma il risultato non cambia. Pazza Inter, anche se la vecchia, quella veramente pazza, questa partita non l’avrebbe vinta. Tra tante risposte positive non mancano le ombre che dovrà affrontare mister Conte per rendere dinamite questa semi-pazza Inter. La strada è spianata, bisogna seguirla con costanza.

Le formazioni

SASSUOLO: Consigli; Muldur, Marlon, Peluso, Tripaldelli; Duncan, Magnanelli, Obiang; Traoré; Berardi, Caputo.

INTER: Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini,  Brozovic, Barella, Biraghi; Lautaro, Lukaku.

I gol

 2′ pt Martinez, 16′ pt Berardi, 38′ pt Lukaku, 45′ pt Lukaku (trigore), 26′ st Martinez (rigore), 29′ st Djuricic, 36′ st Boga.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...