INTER A VALANGA: A MARASSI CON IL GENOA FINISCE 0-4

138

Sette e sei. Sta in queste cifre la prestazione pazzesca (è proprio il caso di dirlo, da pazza Inter) dei nerazzurri a Marassi. Settantasei per cento di possesso palla nel primo tempo. Roba che neanche il Barcellona. Non una estenuante melina, ma un dominio assoluto, in velocità, sempre verso la porta, con tante palle gol e due trasformate. Chi si aspettava uno psicodramma Inter, dopo due mesi di Beautiful-Icardi, ha dovuto ricredersi: il rientro dell’argentino si è trasformato nella migliore prestazione stagionale dell’Inter. Novanta minuti di grande calcio, pressing alto, corsa, scambi di prima. E il Genoa annichilito. Una squadra, l’Inter di questa sera, che non ha mai gestito, neppure sul tre a zero, neppure in undici contro dieci (per il rosso a Romero rimediato nell’azione del rigore trasformato da Icardi per il 2-0). Puro piacere per gli occhi, con tutti i protagonisti autori di una partita di alto livello, a partire da un Politano imprendibile e inesauribile e un Icardi subito in condizione e in campo per 80 minuti. E poi Gagliardini uomo decisivo in un centrocampo di qualità e forza fisica, Brozovic regista dalle mille palle, Perisic dirompente, Nainggolan decisivo tra le linee. Per una sera si parla di calcio. Giocato. 

 

Le formazioni

Inter in campo con Handanovic, D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah, Gagliardini, Brozovic, Politano, Nainggolan, Perisic e Icardi. Genoa con Radu, Pedro, Pereira, Romero, Zukanovic, Pezzella, Lerager, Radovanovic, Rolon, Sturaro, Kouame, Sanabria.

 

Primo tempo

All’11’ Nainggolan tenta la conclusione centrale dal limite dell’area, parata da Radu, al 13’ Politano a giro dalla sinistra dell’area; al 15’ cross di Asamoah dalla sinistra, velo di Perisic e Gagliardini segna con un diagonale secco. Al 20’ intesa Nainggolan-Icardi e l’argentino prende il palo pieno calciando dal centro dall’area genoana, calciano un rigore in movimento. Al 39’ trattenuta sull’ex capitano nerazzurro: rosso per Romero e rigore che l’argentino realizza di freddezza. Inter al riposo in vantaggio. 

 

Secondo tempo

Al 54’ Nainggolan recupera palla sulla trequarti, serve Icardi che mette un assist perfetto per Perisic, che insacca di piatto per il terzo gol. Al 62’ tentativo di sterzata di Perisic in area, arrestato da Zukanovic. Al 65’ dentro Bessa per Sturaro nel Genoa e un minuto dopo Joao Mario per Brozovic. Al 71’ Nainggolan impegna Radu dalla linea di fondo campo. Al 72’ Politano di potenza dal limite dell’area, deviato in angolo da Radu. Al 76’ Kouamè di tacco sulla linea, per la presa di Handanovic, aiutato da Skriniar. Subito dopo Politano lascia spazio a Valero. All’80’ esce Icardi per Keita e un minuto dopo Gagliardini la insacca di testa (palla appena oltre alla linea segnalata dalla gol technology) per la doppietta.   


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...