Il campione d’Europa Angelo Mirno alla Night of Kick and Punch 10

Si alza sempre di più il livello della “Night of Kick and Punch 10” che avrà luogo sabato 14 dicembre al centro sportivo Vismara di Milano: salirà sul ring anche il campione d’Europa Angelo Mirno che affronterà Paolo Rovelli sulla distanza delle 3 riprese da 3 minuti ciascuna con le regole dello stile K-1 che permette di colpire l’avversario con pugni, calci e ginocchiate. Il galà di kickboxing è organizzato da Angelo Valente e dalla Sap Fighting Style, azienda torinese specializzata nella produzione di guantoni, protezioni, attrezzatura ed abbigliamento per i praticanti di sport da ring. Presenterà l’evento la splendida Taylor Mega, influencer con 2.200.000 followers su Instagram. Nato a Foggia il 18 febbraio 1993, alto 180 centimetri, pesante 83 kg, Angelo Mirno garantisce sempre spettacolo e lo ha dimostrato combattendo in varie edizioni della “Night of Kick and Punch”. Memorabile la sua vittoria per knock out tecnico al secondo round contro Ali Khanjari nell’edizione numero cinque, svoltasi al teatro Principe di Milano, il 12 dicembre 2015: Mirno aveva una ferita sopra l’occhio destro e sapeva che il match poteva essere interrotto in qualunque momento, ma invece di farsi prendere dal panico ha aggredito Khanjari con una serie di pugni centrandolo con un corto gancio destro alla punta del mento. Khanjari è schiantato al tappeto, si è rialzato barcollando, è stato contato dall’arbitro Alfredo Zica che dopo averlo guardato negli occhi ha deciso di fermare l’incontro. Potete vedere il match su You Tube scrivendo “Kick and Punch 2015: Angelo Mirno vs Ali Dagger Khanjari”. Quel combattimento potrebbe essere usato come esempio per mostrare la spettacolarità della kickboxing a chi non la conosce. Sono combattimenti di quel tipo che entusiasmano il pubblico ed infatti Angelo Valente ingaggia solo atleti in grado di produrre spettacolo per soddisfare l’esigente pubblico milanese che da diversi decenni è abituato a vedere in azione i migliori agonisti di kickboxing italiani ed internazionali. “The Night of Kick and Punch” fa parte di quel circuito di eventi di alto livello che sono visti in tutta Europa dagli addetti ai lavori che poi ingaggiano i migliori atleti per gli eventi organizzati all’estero. “The Night of Kick and Punch” è una grande vetrina per gli atleti italiani come Angelo Mirno che hanno già vinto titoli importanti e vogliono vincerne altri.

Mirno, illustraci la tua carriera nella kickboxing.

“Sono entrato per la prima volta in palestra a 14 anni e mi sono subito appassionato alla kickboxing. Da professionista, ho sostenuto 34 match nello stile K-1: 30 vinti, 22 prima del limite, e 4 persi. Sono diventato campione d’Italia della WAKO-PRO nella categoria dei pesi mediomassimi (da 78,200 a 81,400 kg) e campione d’Europa WFMC. Sono sempre stato molto bravo a tirare pugni e quindi attaccavo soprattutto con i pugni. Nell’ultimo anno e mezzo, però, mi sono allenato molto a tirare calci ed ora sono in grado di spedire al tappeto l’avversario anche con un singolo calcio.”

Quanto ti alleni per un combattimento importante?

“Sei volte alla settimana, dal lunedì al sabato. Mi alleno sempre la mattina per due o tre ore. Tre volte faccio preparazione atletica, tre volte mi dedico alle tecniche di kickboxing. Non faccio entrambe le cose nello stesso giorno. Per preparare bene un incontro, mi servono almeno 4 o 5 settimane di allenamento. A volte capita che mi chiamino due settimane prima, io accetto perché mi tengo in forma anche quando sono in vacanza. Un minimo di attività fisica la faccio sempre.”

Hai praticato altri sport da ring?

“Ho sostenuto una ventina di incontri nel pugilato olimpico e per un certo periodo ho anche preso in considerazione l’idea di diventare un pugile professionista. Da questo deriva la mia bravura con i pugni.”

Nella kickboxing hai un idolo?

“Giorgio Petrosyan, lo considero il migliore al mondo.”

Il pubblico milanese si ricorda la tua vittoria alla “Night of Kick and Punch 5” quando hai superato un momento drammatico spedendo al tappeto il tuo avversario con uno spettacolare corto gancio destro al mento. Eri sicuro di poter vincere prima del limite?

“Ho cercato la vittoria prima del limite a causa della ferita sopra il mio occhio destro. In quel momento, ho tentato il tutto per tutto. Attaccando senza sosta, avrei potuto anche essere colpito d’incontro e finire al tappeto, ma in quella situazione ho preferito rischiare. Oggi sono più riflessivo rispetto al dicembre 2015, ma una cosa non è cambiata: sul ring do sempre il 100%.”

Di recente hai partecipato ad un video musicale. Come è nata questa iniziativa?

“Nella mia città, Foggia, sono molto conosciuto e lo sono anche i Molotov Music. Abbiamo parlato di unire la kickboxing alla musica per far capire ai ragazzi che allenandosi con dedizione e lavorando sodo possono realizzare i loro sogni. In quel video, i Molotov Music cantano il brano ‘Senza freni’ ed io faccio vedere come mi alleno. Si vedono anche le immagini di alcuni miei combattimenti. Sono molto contento del risultato ottenuto. Dopo due anni e mezzo passati a Milano, sono tornato a Foggia e qui intendo rimanere anche se per un combattimento importante non ho problemi a spostarmi. Infatti, sabato sarò a Milano per combattere nella Night of Kick and Punch organizzata da Angelo Valente.”

Nel clou della “Night of Kick and Punch 10” il goriziano Luca Grusovin sfiderà il franco-laotiano Dimitri Silalack per il vacante titolo mondiale dei pesi leggeri (60 kg) versione IKL (International Kickboxing League) sulla distanza delle 5 riprese da 3 minuti ciascuna. Promette spettacolo la sfida tra la milanese Cristina Caruso e la bulgara Detelina Nedelcheva sulla distanza delle 3 riprese da 3 minuti ciascuna. Cristina è in possesso di tre titoli della WAKO-PRO: campionessa del mondo dei pesi medi (dai 62 ai 65 kg) dello stile K-1, campionessa d’Europa dei pesi medi dello stile full contact (calci e pugni al di sopra della cintura) e campionessa del mondo dei pesi mediomassimi (dai 65 ai 68 kg) di full contact. Il programma completo della manifestazione sarà annunciato nei prossimi giorni.

The Night of Kick and Punch 10 è patrocinata dalla FIKBMS (la sola federazione di kickboxing riconosciuta dal CONI) e dalla Lega Pro Italia che si occupa dell’attività professionistica.

Il centro sportivo Vismara si trova in Via dei Missaglia 117 (linea verde della metropolitana, fermata Abbiategrasso) ed ha una capienza di 1.500 posti. I biglietti costano 35 euro per il bordo ring e 25 euro per la tribuna. Si prevede il tutto esaurito. Sulle pagine Facebook della Kick and Punch trovate tutte le informazioni su dove acquistarli oppure chiamate il numero 391-4124452.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...