Frosinone, Comune e Regione insieme per il palazzetto Coni

Frosinone, a seguito del tavolo di confronto instaurato tra il Comune e la Regione Lazio, è stato individuato l’accordo di collaborazione tra gli enti e la società Sport e Salute SpA, per la riqualificazione funzionale della palestra Coni nelle vicinanze del Parco urbano del Matusa. L’obiettivo, infatti, era quello di trovare una soluzione definitiva che potesse permettere la riapertura della struttura, dopo la decisione, di qualche anno fa, da parte dell’ente olimpico nazionale, di chiudere i battenti dell’importante impianto.

La giunta regionale ha approvato lo schema di convenzione, per la ripartizione dei costi e degli obblighi tra i soggetti aderenti, comprensivo dello studio di fattibilità. Seguirà, quindi, la sottoscrizione dell’accordo tra le parti.

Anche la giunta regionale ha deliberato di finalizzare alle attività di riqualificazione l’importo di euro 500.000 a favore di Sport e Salute SpA, dopo che il Comune di Frosinone aveva assunto l’impegno finanziario di circa mezzo milione di euro, relativo al pagamento dei canoni mensili di affitto, per la durata di 20 anni.

Sport e Salute è tenuta a completare le attività progettuali ed eseguire i lavori di riqualificazione. Dopo il decimo anno dall’inizio del contratto, le somme corrisposte dal Comune, a titolo di canone, potranno essere imputate, previo apposito e successivo accordo tra le parti, quale prezzo corrispettivo parziale di acquisto.

L’immobile si sviluppa su tre livelli, oltre a una piccola area tecnica posta nell’interrato. Al piano terra si trovano spogliatoi, uffici e servizi, un magazzino, un campo centrale a tutta altezza dedicato agli sport di squadra (basket e pallavolo) e una piccola palestra. Al piano primo, si trovano due palestre per sport da combattimento, spogliatoi, servizi, la tribuna del pubblico che affaccia sul campo di basket e, sul lato opposto, spogliatoi a servizio della sala scherma posta al secondo piano.

Gli interventi previsti prevedono, tra l’altro: il rifacimento delle guaine e sistemazione bocchettoni in copertura; ricostruzione e tinteggiatura intonaci esterni ed interni; lamatura e lucidatura parquet della palestra; revisione complessiva infissi; bonifica aree esterne; verniciatura recinzione; revisione impianti idrico-sanitari; adeguamento impianto elettrico e illuminazione (efficientamento); integrazione attrezzature impianto antincendio; adeguamento e revisione centrale termica. Saranno inoltre creati spazi esterni per la socializzazione in sicurezza. Per la realizzazione degli interventi sono previsti sei mesi di lavori, per un importo complessivo di 543.355 euro.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...