Europa League, Milan-Lilla 0-3: capitombolo rossonero

Un Milan involuto e impacciato cade a San Siro, per la prima volta in stagione. Star della serata il turco Yazici, autore di una tripletta. I rossoneri scivolano al secondo posto nel girone ai danni proprio dei francesi.

 

Milano, 05 Novembre 2020 – 3ª GIORNATA di EUROPA LEAGUE
GIRONE H

MILAN – LILLA 0-3

Marcatori: 22′ Yazici (L), 55′ Yazici (L), 58′ Yazici (L).

MILAN (4-2-3-1): 99 G. Donnarumma; 5 Dalot, 24 Kjær, 13 Romangnoli, 19 T.Hernandez; 8 Tonali, 79 Kessié; 7 Castillejo, 33 Krunic, 21 B.Diaz; 11 Ibrahimović.
A disposizione:  1 Tatarusanu, 90 A. Donnarumma, 14 Conti, 20 Kalulu, 4 Bennacer, 56 Saelemaekers, 10 Calhanoglu, 17 Leão, 15 Hauge, 29 Colombo, 27 Maldini, 89 Moleri, 43 Duarte.
Allenatore: Stefano Pioli.

LILLA (4-4-1-1): 16 Maignan; 2 Celik, 6 Fonte, 5 Botman, 29 Bradaric; 12 Yazici, 18 Sanches, 8 Xeka, 7 Camara; 10 Ikone; 9 David.
A disposizione: 30 Chavalier, 1 Karnezīs, 3 Djalo, 26 Pied, 25 Soumaoro, 21 André, 28 Mandava, 27 Niasse, 24 Soumaré, 19 Lihadji, 22 Weah, 17 Yilmaz..
Allenatore: Christophe Galtier.

Ammoniti: 36′ Xeka (L), 75′ Lihadji (L), 84′ Romagnoli (M).

Arbitro: B. Frankowski (Pol)

 

LA PARTITA

Un incidente di percorso, una serata NO, che non compromette il cammino in Europa. Ad un Milan che ha sbagliato praticamente tutto, si è opposto un Lilla quasi perfetto.
Pioli
si presenta all’appuntamento con i francesi, secondi in Ligue 1, con cinque cambi rispetto alla sfida di campionato con l’Udinese: dentro Dalot al posto di Calabria, Tonali – permette a Bennacer di rifiatare – e il trio Castillejo-Brahim-Krunic alle spalle della certezza Ibra.
Proprio lo svedese prova fin da subito a inserire il suo nome nel tabellino marcatori con una punizione dal limite. Il tiro violento di Zlatan viene prontamente intercettato da Maignan.
La serata del Milan non decolla. Al 21′ il direttore di gara concede un generoso calcio di rigore agli ospiti per un’ingenua spinta di Romagnoli in area di rigore. Dal dischetto Yazici, inizia la sua serata magica e sigla lo 0-1. Il Lilla legittima il meritato vantaggio con diverse occasioni prima con Celik e, sul finale di tempo, con Bamba. La prima frazione di gioco si chiude sul parziale di 0-1 per gli ospiti.
Al rientro dagli spogliatoi, Pioli prova a pescare dalla panchina forze fresche:  dentro Leão e Calhanoglu al posto dei deludenti Castillejo e Krunic. I cambi non  producono l’effetto sperato per il Milan. Al 55′ sono addirittura gli ospiti a trovare il raddoppio con una conclusione di sinistro dal limite di Yazici, grazie alla grossa complicità di Donnarumma. Passano appena tre minuti, la difesa rossonera si apre inspiegabilmente lasciando Romagnoli in un 3 vs 1: David serve ancora l’accorrente Yazici che apre il piattone e infila Donnarumma per la terza volta in serata. Pioli corre ai ripari, pensando anche alla partita di domenica contro il Verona, preservando Ibrahimovic e Tonali. Dalla panchina subentrano Bennacer e Rebic. Proprio il croato, si rende subito pericoloso con un tiro violento ottimamente respinto dal portiere avversario. Nel corso della partita il Lilla continua a legittimare il proprio vantaggio con pericolose ripartenze che la difesa del Milan fa fatica a contenere. Gli uomini di Pioli, provano fino alla fine, con orgoglio, a trovare il gol della bandiera ma la serata NO rossonera è sintetizzata dalla clamorosa opportunità mancata da Leão in area di rigore avversaria. L’attaccante portoghese, dopo aver ricevuto un buon cross dalla sinistra di Theo Hernandez, da pochi metri dalla line di porta, non svirgola il pallone mandando la sfera di poco a lato.
Il Milan cade per la prima volta in stagione e scivola al secondo posto nel girone ai danni proprio del Lilla.

 

I NUMERI

Dopo 24 partite e 242 giorni cade l’imbattibilità rossonera.
Lo 0-3 contro il Lilla di stasera è la sconfitta interna più larga nella storia del Milan in competizioni europee.
Il Milan nei 15 precedenti, in casa, contro le squadre francesi aveva perso una sola volta, nel 2006, proprio contro il Lilla (0-2 per i francesi). Come anche questa sera a San Siro, i Lilla vince senza subire reti dai padroni di casa.
La dolce curiosità dell’ultimo precedente, fa comunque ben sperare i tifosi rossoneri. Nella stagione 2006/07, quando si sfidarono Milan e Lilla, le squadre facevano parte, come lo è tutt’ora, del girone H. In quella stagione, i rossoneri, nonostante la sconfitta contro i francesi, si aggiudicarono la Champions League.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...