Europa League, Lilla-Milan 1-1: Bamba risponde a Castillejo

I rossoneri non vanno oltre il pari in terra francese. La squadra di Pioli resta seconda in classifica mantenendo la distanza di un punto dal Lilla capolista.

 

Milano, 26 Novembre 2020 – 4ª GIORNATA di EUROPA LEAGUE
GIRONE H

LILLA – MILAN 1-1

Marcatori: 46′ Castillejo (M), 65′ Bamba (L).

LILLA (4-4-1-1): 16 Maignan; 26 Pied, 6 Fonte, 5 Botman, 28 Mandava; 11 Luiz Araujo, 21 André, 8 Xeka, 7 Bamba; 12 Yazici; 9 David.
A disposizione: 30 Chavalier, 1 Karnezīs, 2 Celik, 3 Djalo, 25 Soumaoro, 18 Sanches, 29 Bradaric, 27 Niasse, 24 Soumaré, 19 Lihadji, 10 Ikone, 22 Weah, 17 Yilmaz..
Allenatore: Christophe Galtier.

MILAN (4-2-3-1): 99 G. Donnarumma; 5 Dalot, 24 Kjær, 46 Gabbia, 19 T.Hernandez; 8 Tonali, 4 Bennacer; 7 Castillejo, 10 Calhanoglu, 15 Hauge; 12 Rebić.
A disposizione:  1 Tatarusanu, 90 A. Donnarumma, 14 Conti, 2 Calabria, 13 Romangnoli, 20 Kalulu,  79 Kessié, 33 Krunic, 21 B.Diaz, 29 Colombo, 27 Maldini, 43 Duarte.
Allenatore: Stefano Pioli.

Ammoniti: 12′ Pied (L), 28′ Xeka (L), 45+1′ Bennacer (M), 67′ Soumare (L), 91′ B.Diaz (M).

Arbitro: C. Pawson (Eng)

 

LA PARTITA

Un pareggio che accontenta entrambe: Lille e Milan chiudono sull’1-1 il quarto turno di Europa League e restano rispettivamente al primo e secondo posto del girone.
I rossoneri, guidati ancora da Daniele Bonera in panchina, iniziano con personalità la gara fraseggiando bene nella metà campo avversaria, pur rischiando qualcosa in disimpegno.  Al 10′ i padroni di casa si rendono pericolosi con Yazici che fa tremare Donnarumma. La gara scivola via su ritmi bassi: Rebic è bravo nell’aprire spazi per gli inserimenti dei tre trequartisti, ma il Milan e, in particolare Hauge, sono meno bravi nel concretizzare le azioni da gol. La prima frazione di gioco si conclude con un sinistro a giro di Araujo ben respinto da un attento Donnarumma.
La ripresa si apre nel migliore dei modi per il Milan, che sul perfetto filtrante di Tonali per Rebic trova il vantaggio: il croato entra in area di rigore e scarica a rimorchio per  l’accorrente Castillejo, che è bravo a liberarsi di una marcatura e appoggiare, a porta vuota, il pallone in rete. I rossoneri scheggiano il palo esterno con un tiro-cross di Calhanoglu e creano diverse potenziali occasioni da reti grazie alla freschezza e all’imprevedibilità del neo entrato Brahim Diaz.
La squadra di Bonera è in controllo del match ma la beffa è dietro l’angolo: dagli sviluppi di una rimessa laterale, una manovra d’azione tutta di prima libera l’esterno Bamba che infila all’angolino, con deviazione, l’1-1.
Nel finale nessuna delle due squadre prova l’affondo finale dando l’impressione di accontentarsi del pari.

 

LA SITUAZIONE DEL GIRONE

Situazione che resta inalterata nelle prime due posizioni: Milan e Lilla mantengono la distanza di un punto. Ad accorciare la classifica però, a soli due punti di distanza dal primo posto, si insinua lo Sparta Praga grazie alla vittoria per 4-1 contro il Celtic, prossimo avversario del Milan. Sarà lotta a tre per i primi due posti.
La squadra di Pioli, giovedì 03 dicembre, a San Siro, affronterà i campioni di Scozia per provare a chiudere e ipotecare il discorso qualificazione. Il Milan, infatti, con una vittoria risulterebbe qualificato qualora anche il Lilla, nell’altro match del girone, batterà lo Sparta Praga.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...