Empoli, serie A, la Juventus accorcia sulle milanesi: il neoacquisto Vlahovic si dimostra ancora una volta letale

Vantaggio Juve grazie a un assist di Rabiot che termina in rete con un’incornata di Kean, passa poco tempo e l’Empoli reagisce con Zurkowski. Nel recupero del primo tempo Vlahovic riporta la Juventus in vantaggio e al 66’ raddoppia. I toscani continuano a lottare e accorciano al 76’ con La Mantia.

Empoli, serie A, la Juventus accorcia sulle milanesi: il neoacquisto Vlahovic si dimostra ancora una volta letale.

La Juve torna alla vittoria dopo i pareggi con Atalanta e Torino: 2-3 sull’Empoli nella 27esima giornata.

Allegri con il neoacquisto Vlahovic consolidano il quarto posto accorciando sulle milanesi. I bianconeri passano in vantaggio al 32’ grazie a un assist di Rabiot che termina in rete con un’incornata di Kean, passa poco tempo e l’Empoli reagisce. Zurkowski nella mischia mette a segno l’1-1. Nel recupero del primo tempo Vlahovic non perdona e riporta la Juventus in vantaggio e al 66’ firma la sua prima doppietta da bianconero confermandosi il nuovo begnamino dei tifosi che sembra abbiano dimenticato Ronaldo.
I toscani continuano a lottare e accorciano al 76’ con La Mantia.
Falcidiati dagli infortuni i bianconeri cercano di scalare la vetta, ma durante la gara Allegri perde anche Zakaria: sale a nove il numero di infortunati.

Il match si apre con Vlahovic che tenta una pericolosa conclusione sul fondo. Bajrami e Zurkowski ci provano con un tiro e un corner che spaventano il portiere juventino. Ci pensano i bianconeri a sbloccare: cross di Rabiot al bacio per Kean che di testa insacca. Al 32’ è 0-1.
Mischia in area, alla fine la risolve Zurkowski ristabilendo il pareggio: 1-1 dopo pochi minuti.
Al termine del primo tempo Cuadrado semina il panico, assist per Vlahovic che in area si gira e infila in rete: bel gol che porta i bianconeri in vantaggio.

Alla ripresa una serie di tentativi più o meno aggressivi tengono alto l’umore delle due squadre, ma non creano troppi problemi ai portieri. La sblocca di nuovo Vlahovic che scucchiaia un assist di Alvaro Morata: il serbo colpisce ancora firmando la prima doppietta con la Juventus.
La Mantia accorcia la distanza con un tiro che finisce alle spalle di Szczesny, ma non c’è più tempo.
La Juventus vince 2-3.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...