COPPA ITALIA, MILAN-SPAL 3-0: ROSSONERI AI QUARTI

Milan bello e convincente: i rossoneri chiudono la pratica Spal già nella prima frazione di gioco con le marcature di un ritrovato Piatek e di un sempre più in forma Castillejo. Nella ripresa arriva il solito timbro del terzino goleador T.Hernandez che mette il punto esclamativo su una partita ampiamente dominata dagli uomini di Pioli. Nel finale, il Var toglie, giustamente, un rigore alla Spal. I rossoneri affronteranno ai quarti di finale il Torino.

LE FORMAZIONI

MILAN: 4-3-3: A.Donnarumma; Conti, Kjaer(82′ Gabbia), Romagnoli, T.Hernandez; Castillejo(63′ Suso), Krunic, Bennacer, Bonaventura(75′ Paquetà); Piatek, Rebic.

SPAL: 3-5-2: Berisha; Tomovic(64′ Salamon), Vicari, Igor; Strefezza, Jankovic(72′ Valoti), Dabo(86′ Zanchetta), Murgia, Tunjov; Paloschi, Floccari.

LA PARTITA

Avvio di gara aggressivo da parte dei padroni di casa, che dopo 60 secondi si rendono pericolosi con un tiro nell’area di rigore da parte di Piatek, ma la conclusione del bomber polacco termina sull’esterno della rete. Al 7′ buon recupero in mezzo al campo di Bennacer che, dalla trequarti, lascia partire un potente sinistro che sfiora l’incrocio dei pali. Dieci minuti più tardi, clamorosa opportunità sprecata dal Milan: Castillejo si ritrova in area di rigore, a tu per tu davanti a Berisha, ma l’ala rossonera si fa ipnotizzare dall’estremo difensore grazie ad un’uscita tempestiva. Al 20′ gli uomini di Pioli trovano il meritato vantaggio: splendida verticalizzazione in profondità di Bennacer  per Piatek che difronte al portiere avversario è freddo e insacca la sfera in rete. Al 35′ buona ripartenza in contropiede della Spal sprecata malamente dalla conclusione di Strafezza, terminata alta sopra la traversa. Al 42′, ennesima occasione Milan: ripartenza sulla destra di Rebic che, dopo una serie di finte su Vicari, non riesce a servire Bonaventura, senza nessuna marcatura in area di rigore. Al 44′ Piatek, dopo essersi liberato di un paio di  avversari, serve in area Castillejo: lo spagnolo rientra sul sinistro e fa partire una meravigliosa parabola a giro che finisce nel sette. Importantissimo il gol nel finale di tempo che manda i rossoneri negli spogliatoi col doppio vantaggio.

Nessun cambio da parte di entrambe le squadre al rientro per la seconda frazione di gioco. Pronti via, è subito occasione Milan: Piatek, servito in area di rigore, lascia partire un insidioso sinistro che impegna Berisha ad un salvataggio in calcio d’angolo. Al 52′ è ancora il bomber polacco ad avere sul destro la palla del possibile 3-0: preciso il filtrante di Rebic per il centravanti rossonero che da ottima posizione perde un tempo di gioco e, al momento della conclusione, si fa murare da un tempestivo intervento in chiusura di Tomovic. Al 56′ apertura  sul versante sinistro di Castillejo per Rebic che, dopo essere rientrato sul destro, conclude verso lo specchio della porta trovando, però, la pronta risposta di Berisha. Al 66′ arriva il terzo gol rossonero della serata: T.Hernandez, dalla sinistra, si mette in proprio e lascia partire un sinistro radente che non dà scampo all’estremo difensore della Spal e si insacca nell’angolino basso. Al 68′ gli ospiti provano a rendersi pericolosi dagli sviluppi di un calcio d’angolo con un colpo di testa di Dabo che termina di poco alto sopra la traversa. All’85’ c’è spazio anche per l’ovazione di San Siro per un ottimo intervento di A.Donnarumma su un colpo di testa ravvicinato di Murgia. Un minuto più tardi arriva la risposta rossonera: Paquetà mette in mezzo un radente per Suso che, da ottima posizione, non riesce a colpire ottimamente la sfera e manca clamorosamente la porta. All’87’ viene assegnato un rigore dubbio alla Spal per un intervento di mano di Paquetà in area di rigore. In seguito all’intervento del VAR, il direttore di gara ritorna sulla propria decisione e annulla il penalty a favore degli ospiti. La partita non regala più emozioni: il Milan torna a trionfare in casa a San Siro e accede ai quarti di Coppa Italia, in cui affronterà il Torino.

#ACMilan #CoppaItalia


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...