Coppa Italia, Juve-Milan 0-0: ripartenza asciutta. Bianconeri in finale

Grazie al risultato dell’andata i bianconeri strappano il pass per la finalissima di mercoledì nei confronti di un Milan in dieci per più di ottanta minuti, per via di un intervento scomposto di Rebic. Partita che, come da pronostico, si svolge a ritmi blandi con poche occasioni chiare da rete. Ronaldo colpisce il palo su calcio di rigore.

Un’astinenza, dovuta e sofferta, lunga 95 giorni, ricchi, nonostante tutto, di scontri, lunghi silenzi e decisioni affrettate. Ma oggi, 12 giugno, giorno in cui, a Roma, la Nazionale di Mancini avrebbe disputato la partita inaugurale di Euro2020, il calcio giocato è finalmente tornato. Lo ha fatto con la sfida tra le due squadre più vincenti del calcio italiano e nonostante l’assenza del pubblico delle grandi occasioni, in un contesto surreale, Juventus-Milan resta pur sempre un spot per il calcio nel mondo.
Lo è stato meno, per lo spettacolo offerto in campo dagli undici scelti da Sarri e Pioli per ovvie ragioni psico-fisiche. I bianconeri padroni nella prima mezz’ora di gioco hanno espresso un ottimo calcio a buoni ritmi, grazie ad un pressing costante nella metà campo avversaria, impegnando, però, poco Donnarumma. Una volta acquisita la superiorità numerica la Juventus ha smesso di premere sull’acceleratore adagiandosi e gestendo il risultato, permettendo di conseguenza al Milan di prendere fiducia. Nell’intervallo Pioli ridisegna i suoi e a inizio ripresa il Milan ha sorprendentemente il pallino del gioco in mano. I rossoneri provano a mettere alle strette i bianconeri rendendosi pericolosi prima con Calhanoglu e poi con un colpo di testa di Kjær, ma la retroguardia juventina regge bene il colpo. Dal 75′ in poi, inevitabilmente, per i giocatori in campo iniziano a manifestarsi le fatiche dei pochi allenamenti. Nonostante i due allenatori usufruiscano entrambi delle cinque sostituzioni, nessun subentrato dalla panchina è in grado di incidere nel match che non regala più emozioni se non nei minuti di recupero con due conclusioni dalla distanza da parte dei padroni di casa.
I rossoneri escono a testa alta dalla sfida, avendo giocando, in entrambi i match, alla pari con la Juventus. La squadra di Sarri centra la sua 19esima finale di Coppa Italia e mercoledì sera, a Roma, affronterà la vincente di Napoli-Inter.
Un Milan che, nonostante le pesanti assenze per squalifica di Ibrahimovic, Theo Hernandez e Castillejo, e l’infortunato Musacchio, ha dimostrato di avere le qualità giuste per poter mettere in difficoltà chiunque giocando anche un calcio propositivo e a buoni ritmi. Eccellente la prestazione dei due centrali di difesa.
I rossoneri dunque, decimati,  non svoltano: puniti anche da episodi sfavorevoli, la squadra di Pioli vede sfumare l’ennesimo obiettivo stagionale. E se la prova di stasera ha visto un Milan cadere in piedi, per il campionato servirà tutt’altra marcia per cercare di conquistare un posto in Europa.

 

IL TABELLINO

JUVENTUS – MILAN 0-0

JUVENTUS (4-3-3): 1 Buffon; 13 Danilo(851 Cuadrado), 19 Bonucci, 4 de Ligt, 12 Alex Sandro; 30 Bentancur, 5 Pjanic(62′ Khedira), 14 Matuidi(62’Rabiot); 11 D.Costa(62′ Bernardeschi), 10 Dybala, 7 C. Ronaldo.
A disposizione: 1 Szczesny, 31 Pinsoglio, 2 De Sciglio, 16 Cuadrado, 24 Rugani, 46 Zanimacchia, 38 Muratore, 6 Khedira, 25 Rabiot, 33 Bernardeschi, 44 Vrioni, 35 Olivieri.
Allenatore: Maurizio Sarri.

MILAN (4-2-3-1): 99 G. Donnarumma; 12 Conti(87′ Saelemaekers), 24 Kjær, 13 Romagnoli, 2 Calabria(87′ Laxalt); 79 Kessié(82′ Krunic), 4 Bennacer; 5 Bonaventura(53′ Leão), 39 Paquetà(82′ Colombo), 10 Calhanoglu; 18 Rebić.
A disposizione: 1 Begović, 90 A. Donnarumma, , 46 Gabbia, 93 Laxalt, 20 Biglia, 33 Krunic, 56 Saelemaekers, 94 Brescianini, 98 Maldini, 29 Colombo, 17 Leão.
Allenatore: Stefano Pioli.

Ammoniti: 15′ Conti (M), 43′ Pjanic (J), 74′ Khedira(J).

Espulsi: 16′ Rebić (M)

Arbitro: G.Rocchi

 

RIVIVI IL LIVE

90+5′ – FISCHIO FINALE ! JUVENTUS-MILAN 0-0! I bianconeri strappano il pass per la finalissima.

90+3′ – ALEX SANDRO AL VOLO! Il terzino brasiliano si coordina di sinistro impegnando Donnarumma che si rifugia in calcio d’angolo.

90+2′ – CUADRADO! Splendida azione personale di Dybala che scarica il pallone per il colombiana che, da ottima posizione, spara alto sopra la traversa.

90′ – Ci saranno quattro minuti di recupero.

87′ – Pioli decide di terminare le sostituzioni a sua disposizione facendo entrare Laxalt e Saelemaekers al posto di Calabria e Conti.

85′ – Quarto cambio bianconero: Cuadrado subentra per Danilo.

82′ – Doppio cambio anche per il Milan: Krunic e Colombo prendono il posto di Kessié e Paquetà.

80′ – SINISTRO DI DYBALA! La Joya bianconera lascia partire un sinistro violento dal limite: Donnarumma non rischia la presa e si rifugia in calcio d’angolo.

78′ – OCCASIONE MILAN! Dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Kjær svetta sul primo .

74′ – Ammonizione per Khedira.

71′ – Conclusione, smorzata, dalla distanza di Paquetà, ma facile preda di Buffon.

62′ – Triplo cambio in casa Juve: dentro Rabiot, Khedira e Bernardeschi rispettivamente al posto di Matuidi, Pjanic e D.Costa.

52′ – Prima sostituzione della gara per i rossoneri: Leão prende il posto di Bonaventura .

48′ – CALHANOGLU! Ottima ripartenza del Milan: Bonaventura cerca con un traversone morbido in area di rigore il turco che, in avvitamento, di testa, spedisce il pallone di un soffio a lato.

22.06 – Inizia il secondo tempo.

45+3′ – Si chiude la prima frazione di gioco sul parziale di 0-0.

45′ – Ci saranno 3 minuti di recupero.

43′ – Cartellino giallo per Pjanic.

41′ – OCCASIONE MILAN! Su un calcio di punizione dalla trequarti di Calhanoglu, Romagnoli, da posizione ravvicinata sfiora soltanto il pallone sprecando una potenziale occasione da rete.

39′ – Ripartenza in contropiede dei padroni di casa. Dopo aver ricevuto da Dybala, Ronaldo conclude con un sinistro a giro. Attento Donnarumma che blocca il pallone in due tempi.

30′ –  MATUIDI AL VOLO! Cross morbido dalla destra di Danilo per il centrocampista francese che in allungo riesce a calciare verso la porta, ma Donnarumma è attento e respinge con i pugni.

24′ – CONTI! Cross di destro di Calabria, conclusione al volo dell’ex Atalanta che si coordina bene ma manda alto sopra la traversa.

16′ – ROSSO! Intervento scomposto di Rebic su Danilo: il croato entra deciso a gamba tesa sul terzino brasiliano. Orsato non ha dubbi: Milan in dieci.

15′ – PALO! Dagli undici metri il portoghese calcia ad incrociare, la palla si stampa sul legno interno alla destra di Donnarumma.

14′ – Ammonizione per Conti.

14′ – CALCIO DI RIGORE per la Juventus! Orsato non ha dubbi: C.Ronaldo pronto sul dischetto.

13′ – VAR! Momenti di attesa per il check del VAR per un possibile tocco di mano di Conti in area del Milan: colloquio tra Aureliano e Orsato.

13′ – RONALDO! Dagli sviluppi di un calcio d’angolo, stop di destro e conclusione da posizione defilata del portoghese che non inquadra la porta.

1′ – DOUGLAS COSTA! Appena 70 secondi per la prima grande occasione: Alex Sandro, in area di rigore, serve con un passaggio arretrato il numero 11 bianconero che, da ottima posizione, calcia di poco fuori a lato.

21:03 – Fischio d’inizio!

21:00 – Tutto pronto all’Allianz Stadium per l’inizio di Juventus-Milan. Squadre in campo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...