Serie A, i risultati della sedicesima giornata

La 16ª giornata del campionato di calcio si svolge mercoledì 4 gennaio con la sfida d’apertura tra Sassuolo e Sampdoria alle 12:30 e si chiude alle 20:45 con Udinese-Empoli.

Serie A, i risultati della sedicesima giornata.

Sassuolo-Sampdoria 1-2: al Mapei Stadium i blucerchiati di Stankovic battono i padroni di casa. La Samp passa in vantaggio al venticinquesimo minuto con Gabbiadini che segna un gol spettacolare in rovesciata dopo aver raccolto la sponda aerea di Amione sul corner battuto da Verre. Tre minuti più tardi la squadra genovese raddoppia con Augello che recupera palla da Thorstvedt e calcia d’esterno sinistro battendo Consigli. I neroverdi di Dionisi riaprono il match al sessantaquattresimo con il ritorno al gol di Berardi che trasforma un calcio di rigore, ma non basta.

Salernitana-Milan 1-2: all’Arechi il Milan inizia con il piede giusto il 2023. Dopo 10 minuti, i rossoneri trovano il vantaggio con Leao che, servito da Tonali, salta Ochoa e deposita in rete. Al quindicesimo raddoppia Tonali con un destro incrociato che batte il portiere messicano sullo scarico di Brahim Diaz. La Salernitana accorcia le distanze all’ottantatreesimo minuto con Bonazzoli che, sul cross sul secondo palo di Coulibaly, sbuca tra Kalulu e Saelemaekers e gira in porta con il sinistro battendo Tatarusanu.

Spezia-Atalanta 2-2: al Picco lo Spezia di Thiago Motta pareggia contro la squadra di Gasperini. I padroni di casa passano in vantaggio all’ottavo minuto con Gyasi che, servito da Nzola al centro, è bravo ad anticipare Sportiello ed insaccare. Al trentunesimo arriva il raddoppio per i liguri con Nzola che, servito in profondità da Bourabia, si fa 30 metri palla al piede e con un mancino rasoterra batte ancora Sportiello sotto le gambe. L’Atalanta accorcia le distanze al settantasettesimo con Hojlund che si gira sul passaggio di Zappacosta e incrocia con il destro battendo Zovko. I bergamaschi agguantano il pareggio al novantatreesimo con Pasalic che tocca quanto basta il pallone sul cross di Koopmeiners e lo spedisce in rete.

Torino-Hellas Verona: al Filadelfia il Torino dell’ex Verona Juric non va oltre al pareggio. L’Hellas trova il vantaggio al quarantacinquesimo con Djuric che è abile a sfruttare un corner battuto da Lazovic per svettare di testa e battere Milinkovic-Savic. I granata pareggiano al sessantaquattresimo con Miranchuk che da 25 metri fulmina Montipò con un sinistro perfetto, dopo aver ricevuto palla da Schuurs.

Lecce-Lazio 2-1: allo stadio Via del Mare il Lecce di Baroni batte a sorpresa la Lazio di Sarri. I biancocelesti trovano il vantaggio al quattordicesimo minuto con Immobile che scatta sul filo del fuorigioco sul lancio di Casale e incrocia con il destro alle spalle di Falcone. I padroni di casa pareggiano al cinquantasettesimo con Strefezza che approfitta della palla vagante sulla parata di Provedel per insaccare il tap-in. I 3 punti per la squadra salentina arrivano al settantunesimo con il gol di Colombo che da sottomisura segna sul cross al volo di Di Francesco.

Roma-Bologna 1-0: all’Olimpico la Roma di Mourinho batte di misura il Bologna, ultima squadra allenata da Sinisa Mihajlovic. I tre punti per i giallorossi arrivano al sesto minuto grazie al rigore trasformato da Pellegrini che piazza il pallone a fil di palo con il destro.

Fiorentina-Monza 1-1: al Franchi finisce in parità la sfida tra i viola di Italiano e il Monza di Palladino. La Fiorentina passa in vantaggio al diciannovesimo con Cabral che, sul lancio di Martinez Quarta, supera in velocità Caldirola e trafigge Di Gregorio con un tiro sotto la traversa. Il Monza pareggia al sessantunesimo con Carlos Augusto che si inserisce in area sul cross di Ciurria e di destro al volo batte Terracciano.

Cremonese-Juventus 0-1: allo stadio Giovanni Zini la Juventus di Allegri vince di misura contro i grigiorossi di Alvini. A regalare la vittoria ai bianconeri è Milik che al novantunesimo trasforma una punizione dai 25 metri con una traiettoria fantastica a battere Carnesecchi.

Udinese-Empoli 1-1: alla Dacia Arena finisce in pareggio tra la squadra di Sottil e quella di Zanetti. Al terzo minuto l’Empoli trova il gol con Baldanzi che scambia con Caputo e poi chiude in rete battendo Silvestri. Al settantesimo minuto pareggia Pereyra con il piatto destro sull’assist rasoterra di Udogie.

Serie A, i risultati della sedicesima giornata

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...