Serie A, decima giornata di campionato

La decima giornata del campionato italiano si apre sabato alle 15 con la sfida tra Empoli e Monza e si chiude lunedì alle 20:45 con la gara tra Lecce e Fiorentina.

Serie A, decima giornata di campionato.

Empoli-Monza 1-0: al Castellani torna a vincere la squadra di Paolo Zanetti. A regalare i tre punti all’Empoli ci pensa Haas all’undicesimo che insacca sul tap-in dopo che Di Gregorio aveva compiuto una parata miracolosa ai danni di Satriano.

Torino-Juventus 0-1: il derby della mole lo vincono i bianconeri che scacciano momentaneamente la crisi. I ragazzi di Allegri conquistano i tre punti al settantaquattresimo grazie alla rete di Vlahovic che insacca di rapina sul colpo di testa di Danilo.

Atalanta-Sassuolo 2-1: l’Atalanta vince ancora e stavolta lo fa ai danni del Sassuolo. I neroverdi passano in vantaggio al quarantunesimo con Kyriakopoulos che segna un gol bellissimo al volo di sinistro sull’assist di D’Andrea in ripartenza. L’Atalanta risponde subito e al quarantaseiesimo pareggia con Pasalic che insacca a porta vuota sull’assist di Soppy. La squadra di Gasperini ottiene la vittoria grazie al gol del solito Lookman al quarantasettesimo che entra in area, salta Erlic e di sinistro batte Consigli. La dea vola in testa alla classifica in attesa del risultato del Napoli.

Inter-Salernitana 2-0: l’Inter non si ferma più e in casa asfalta anche la Salernitana. I nerazzurri passano in vantaggio al tredicesimo con Lautaro Martinez che ritrova il gol anche in campionato dopo 47 giorni di assenza. “El Toro” riceve palla da Barella, se la sistema e dai 25 metri scaglia un destro che si infila vicino al palo. La squadra di Inzaghi chiude la partita al cinquantottesimo con il gol di Barella che riceve un ottimo lancio di Chalanoglu, stoppa con il destro saltando Pirola e conclude con il sinistro senza dare scampo a Sepe.

Spezia-Cremonese 2-2: pareggio con due gol per entrambe le squadre al Picco. La Cremonese passa in vantaggio al secondo minuto con Dessers che appoggia in rete il tiro di Lochoshvili. La squadra di casa reagisce e pareggia al diciannovesimo con Nzola che dal limite dell’area scarica un destro potente sotto la traversa. La squadra di Gotti passa in vantaggio al ventiduesimo con Holm che sugli sviluppi di un corner stoppa il pallone e di sinistro insacca battendo Carnesecchi. I grigiorossi ottengono il pareggio al minuto cinquantadue con Pickel che batte Dragowski di testa sul cross di Sernicola.

Lazio-Udinese 0-0: pareggio a reti bianche all’Olimpico tra due squadre in ottima forma. La Lazio perde Immobile per infortunio e si spegne, ma resiste agli assalti della squadra allenata da Sottil.

Napoli-Bologna 3-2: il Napoli non si ferma più e risponde alla vittoria dell’Atalanta riprendendosi la testa della classifica. Il Bologna apre le marcature con Joshua Zirkzee che al quarantunesimo sfrutta un ottimo passaggio di Cambiaso sul dischetto e di piattone destro infila Meret. Il Napoli risponde quattro minuti più tardi con Juan Jesus che sfrutta un rimpallo in area su un corner e buca il portiere del bologna. I partenopei passano in vantaggio al quarantanovesimo con Lozano, appena entrato al posto di Politano, che si avventa sul tap-in dopo l’intervento goffo di Skorupski sul tiro-cross di Kvaratskhelia. La squadra di Thiago Motta non molla e due minuti dopo trova il pareggio con Barrow che calcia dalla distanza sorprendendo Meret che si fa passare la palla tra i guantoni. Gli azzurri conquistano i tre punti al sessantanovesimo con Osimhen che, dopo la verticalizzazione di Kvaratskhelia, solo davanti a Skorupski lo batte con dolce tocco sotto.

Hellas Verona-Milan 1-2: dopo la sconfitta in Champions League, il Milan riprende a vincere in campionato. I rossoneri passano in vantaggio al nono minuto grazie all’autogol di Veloso che interviene goffamente sul cross rasoterra di Leao spingendo il pallone in porta. Al diciannovesimo pareggiano gli scaligeri con Gunter: bella discesa di Tameze che scarica a Depaoli, tacco per Gunter che si inserisce lateralmente e destro vincente del difensore del Verona complice una deviazione di Gabbia. Il Milan ottiene la vittoria al minuto ottantuno con Tonali che si inserisce nella difesa gialloblù sul bel filtrante di Rebic e batte Montipò regalando i 3 punti alla squadra di Pioli.

Sampdoria-Roma 0-1: la Roma piega la Sampdoria di Stankovic, ex giocatore di Mourinho nell’era del triplete, grazie al rigore di Pellegrini al nono minuto per fallo di mano di Ferrari. I giallorossi scavalcano la Lazio e salgono al quarto posto in campionato.

Lecce-Fiorentina 1-1: allo stadio Via Del Mare si chiude la decima giornata di Serie A con un pareggio. I padroni di casa passano in vantaggio al quarantatreesimo con Ceesay che sfrutta l’assist di Gonzalez, che precedentemente si era liberato con un gran numero di Dodo, per appoggiare il pallone in rete in scivolata. La Fiorentina risponde al quarantottesimo minuto con Kouamé: Cabral trova uno scavetto perfetto per l’ivoriano che, di testa, bacia il palo e insacca il gol della parità.

Serie A, decima giornata di campionato

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...