fbpx
CAMBIA LINGUA

Serie A, 25^ giornata: la Dea batte il Sassuolo e consolida il quarto posto

Bello e netto il successo della squadra di Gasperini

Serie A, 25^ giornata: la Dea batte il Sassuolo e consolida il quarto posto.

Napoli-Genoa (1-1)

Entrambe le formazioni cercano punti importanti per ritrovare i tre punti ed inseguire i rispettivi traguardi. Mazzarri fa partire titolari Politano, Kvara e Simeone. Gilardino conferma Gudmundsson e Retegui.

Termina senza reti il primo tempo del Maradona. Poco prima dell’intervallo, il Var interviene per un eventuale tocco di braccio da parte di Messias nell’area genoana, ma non viene ravvisata alcuna irregolarità. Frendrup porta avanti il Genoa al 47’. Primo gol in campionato per il centrocampista rossoblù. Pareggia Ngonge al 90’. Di Lorenzo, servito da Olivera, appoggia di testa per l’ex Verona.

ngonge

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

 

Verona-Juventus (2-2)

Una gara dall’esito tutt’altro che scontato al Bentegodi, con gli scaligeri che vogliono sfruttare il momento di flessione dei bianconeri. La Juventus deve cercare di fare punti per non lasciare scappare l’Inter. Folorunsho, Suslov e Lazovic a supporto di Noslin nell’11 di Baroni. Yildiz e Vlahovic nell’attacco di Allegri.

La sblocca dopo 11 minuti Folorunsho con un eurogol al volo che termina all’incrocio dei pali. Al 28′ il tiro di Kostic è deviato dalla mano di Tchatchoua. L’arbitro Di Bello indica il dischetto e Vlahovic trasforma il rigore. Nella ripresa, Noslin riporta avanti i suoi con un bel diagonale dopo un’azione insistita, ma dopo pochi minuti pareggia Rabiot con un sinistro che si infila alle spalle di Montipò.

vlahovic

 

Atalanta-Sassuolo (3-0)

I padroni di casa mirano ad un nuovo successo per inseguire il sogno Champions, mentre i neroverdi cercano punti preziosi in chiave salvezza. Gasperini sceglie Miranchuk e Koopmeiners a supporto di De Ketelaere. Dionisi risponde con Laurientè, Thorsvedt e Bajrami che agiscono sulla trequarti dietro Pinamonti.

Vantaggio trovato da Pasalic al 22’. Fenomenale Carnesecchi che para a fine primo tempo due volte il rigore (ripetuto) di Pinamonti. Nella ripresa, il Sassuolo fatica a trovare occasioni e incassa le reti di Koopmeiners e Bakker, con Consigli che evita il poker a Scamacca.

koopmeiners

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×