fbpx
CAMBIA LINGUA

Milano, scontri tra ultras prima di Milan-Psg: paura in città

Un tifoso francese è stato gravemente ferito da due coltellate a una gamba

Milano, scontri tra ultras prima di Milan-Psg: paura in città.

Altissima la tensione a Milano prima del big match di Champions Milan-Psg. Diversi gli scontri tra tifosi rossoneri e francesi. Nella notte, vere e proprie scene di guerriglia urbana sui Navigli, dove circa 100 ultras rossoneri hanno assaltato con caschi e fumogeni gli ultras del Psg. Sul posto Carabinieri e Polizia, con un bilancio ufficiale di diversi feriti.

Prima dell’inizio della partita, dopo essersi ritrovati al Duomo, i tifosi francesi sono stati trasferiti a Piazzale Lotto con metro e mezzi dedicati. Scortati dalle forze dell’ordine, presenti sul posto con almeno 15 blindati e 150 agenti per evitare qualsiasi tipo di scontro.

Il Questore di Milano ha emesso un Daspo della durata di 3 anni nei confronti del tifoso francese arrestato la notte scorsa dalla Polizia in occasione dei disordini in zona Navigli. Il 30enne, stando alle indagini della Polizia, avrebbe colpito con una spranga al volto uno degli agenti intervenuti per sedare i tafferugli.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Sui social il club rossonero ha preso una posizione netta nei confronti di quanto accaduto ai Navigli: “Il Milan condanna ogni forma di violenza: per noi il calcio è passione, non odio. Lo sport è fatto per unire, non dividere”.

L’episodio di violenza avvenuto intorno a mezzanotte sui Navigli a Milano, non è stato l’unico nella serata di ieri. Le forze dell’ordine sono intervenute anche in via Paolo Sarpi, per una lite tra 15 tifosi del Psg e dieci cittadini cinesi. La lite è stata sedata e non si è reso necessario l’intervento del 118.

Un ultras francese di 28 anni, con una ferita lacero contusa alla testa, ha riferito ai poliziotti di essere stato colpito nella notte in zona Darsena. È stato portato all’ospedale Fatebenefratelli in condizioni non gravi.

Un altro tifoso francese, invece, è stato gravemente ferito da due coltellate a una gamba ed è stato trasportato all’ospedale Policlinico. Per riportare la situazione alla normalità, in piazza XXIV Maggio si sono rese necessarie da parte delle forze dell’ordine alcune cariche di alleggerimento verso i tifosi francesi.

Quello che è successo sui Navigli sarebbe un agguato pianificato, probabilmente una vendetta dopo i tafferugli fuori dallo stadio e nel settore ospiti a Parigi durante la partita di andata.

milano

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×