fbpx

Milan-Frosinone, la mossa disperata di Pioli: Theo al centro della difesa

La serata gelida di San Siro contro il Frosinone di Di Francesco giunge in un momento pessimo per i rossoneri

Milan-Frosinone, la mossa disperata di Pioli: Theo al centro della difesa.

Il Milan è in piena emergenza infortuni. Sono addirittura 19 i giocatori rossoneri che hanno avuto problemi fisici in questa prima parte di stagione, per 25 infortuni complessivi. Gli unici 8 della rosa a non essersi mai fermati per infortunio sono: Mirante, Florenzi, Tomori, Adli, Reijnders, Pobega, Romero e Giroud.

La serata gelida di San Siro contro il Frosinone di Di Francesco giunge in un momento pessimo per la squadra di Pioli. Pesano enormemente le assenze nel reparto difensivo, con il solo Tomori disponibile al centro della difesa.

È per questo che il tecnico rossonero ha scelto di schierare al fianco del centrale inglese l’adattato Theo Hernandez, con Calabria e Florenzi terzini. Partono dalla panchina, invece, i giovani Bartesaghi e Simic, mentre a centrocampo c’è Musah, con Reijnders regista.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

L’emergenza infortuni non è una novità in casa Milan. Già lo scorso anno diversi giocatori chiave avevano saltato un numero consistente di partite per problemi di natura fisica, di origine sia traumatica che muscolare. Situazione che si sta ripetendo con lo stesso copione in questa stagione. 

Nella conferenza stampa pre-gara, Pioli è intervenuto in merito all’intervista rilasciata nelle scorse ore da Paolo Maldini a Repubblica sulle ragioni della sua separazione dal Milan. «Le parole di Maldini? Non commento le parole di Paolo. Chiaramente sarò sempre riconoscente a lui e a Massara. Ma adesso devo concentrare le mie energie sulla gara di domani. Ripeto, grazie a Maldini e a Massara ma io qui al Milan non sono solo», ha detto il tecnico.

Dopo la pesante sconfitta in Champions contro il Borussia, c’è stato un confronto tra il mister e l’attuale proprietà a Milanello: «Cardinale? Con lui c’è stato un incontro positivo e costruttivo. È stato uno stimolo in più per il lavoro mio, del mio staff e della squadra».

pioli

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×